Francesca Ruggerini e Nicola Cisternino protagonisti della Stagione del Teatro della Cittadella

Venerdì 12 e sabato 13 febbraio i due danzatori saranno online su Voci di Cittadella con “Uni Vers Elle / Sobotta – The Square”. Teatro ancora protagonista venerdì 12 e 26 con il critico Enrico Pastore e quattro importanti drammaturghi.
Uni Vers elle

Gli appuntamenti della Stagione del Teatro della Cittadella proseguono online, in attesa di uno sperato ritorno agli eventi in presenza. Su Voci di Cittadella le prossime date da segnare in calendario sono venerdì 12 e sabato 13 febbraio alle 17, con “Uni Vers Elle / Sobotta – The Square”: Nicola Cisternino e Francesca Ruggerini saranno protagonisti di due incontri “incrociati” con Marco Chenevier per conoscere i due artisti ed il loro lavoro.

Venerdì sotto i riflettori di ci sarà la danzatrice Francesca Ruggerini, “scrutata” dai due colleghi per la sua opera Uni Vers Elle, la ricerca – tramite la vita interiore di Giovanna D’Arco – della creatività, dell’io selvaggio, dell’essersi fedeli a cui noi tutti siamo confrontati.

A parti invertite, sabato 13 febbraio Nicola Cisternino, anche lui danzatore, parlerà di Sobotta – che si fonda sulla teoria del neuroscienziato Paul MacLean di una trina strutturazione del cervello per ricercare le similitudini presenti tra le strutture anatomiche, la musica e lo spazio – e di The Square – che si focalizza sul sistema limbico, il quale gestisce i confini della nostra emotività, con lo sguardo rivolto non più al senso degli eventi, ma agli arti ed alla pelle. Alla fine di questa diretta ci sarà una sorpresa per gli spettatori, che scopriranno il “piano B” degli artisti, perché ogni cancellazione diventi un’opportunità.

Sobotta
Sobotta

Il teatro è protagonista anche di due appuntamenti di T*Chiama T*Danse, previsti venerdì 12 e venerdì 26 febbraio alle 18.30, con “Scrivere per il teatro”: una conversazione in due puntate con quattro tra i più importanti drammaturghi della scena italiana contemporanea condotta dal critico teatrale Enrico Pastore. Davide Carnevali e Massimo Sgorbani il 12 e Rita Frongia e Liv Ferracchiati il 26 racconteranno i loro modi di scrivere per il teatro, di come i loro testi incontrino la scena e vengano “traditi” e reinventati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.