“Saremo giudicati da un algoritmo?”. Barbara Baraldi presenta il libro “Sentenza artificiale”

L'appuntamento è per venerdì 7 agosto, alle 18.30, alla Libreria Brivio di Aosta. La scrittrice presenta la sua ultima fatica letteraria pubblicata da Chiarelettere. L’incontro è moderato da Corrado Ferrarese e Claudio Morandini.
Libri - Barbara Baraldi

Un romanzo così verosimile da sembrare un incubo, e una domanda che aleggia: “Saremo giudicati da un algoritmo?”.

Venerdì 7 agosto, alle 18.30, la scrittrice Barbara Baraldi presenta ad Aosta – alla Libreria Brivio di piazza Chanoux – il libro “Sentenza artificiale” pubblicato da Chiarelettere. L’incontro con l’autrice è moderato da Corrado Ferrarese e Claudio Morandini.

In un’aula del palazzo di giustizia di Roma, gremita di giornalisti e tecnici ministeriali, il visionario manager Aristotile Damanakis presenta LexIA, l’algoritmo di “sentenza artificiale” che rivoluziona il processo penale: a stabilire la colpevolezza di un imputato sarà un programma in grado di considerare ogni aspetto del caso, dalle circostanze alle prove, dalle testimonianze alle attenuanti, rendendo superfluo ogni intervento umano. In un’aula del palazzo di giustizia di Roma, gremita di giornalisti e tecnici ministeriali, il visionario manager Aristotile Damanakis presenta LexIA l’algoritmo di “sentenza artificiale” che rivoluziona il processo penale: a stabilire la colpevolezza di un imputato sarà un programma in grado di considerare ogni aspetto del caso, dalle circostanze alle prove, dalle testimonianze alle attenuanti, rendendo superfluo ogni intervento umano. Basta un algoritmo per decidere se una persona ha commesso o no un delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.