Torna il festival musicale Combin en Musique

Al via dal 14 al 28 agosto la quinta edizione del festival musicale "Combin en Musique", realizzato dall’associazione culturale Combin en Arts APS in collaborazione con i comuni di Doues, Ollomont e Valpelline. In programma 14 eventi, tutti a ingresso libero e gratuito, che portano la musica di qualità ai piedi del Gran Combin.
Combin en Musique

Ritorna dal 14 al 28 agosto Combin en Musique, quinta edizione per il Festival musicale ai piedi del Gran Combin realizzato dall’associazione culturale Combin en Arts APS in collaborazione con i comuni di Doues, Ollomont e Valpelline.  Quest’anno il festival propone 14 eventi, tutti a ingresso libero e gratuito, contraddistinti da una varietà di proposte culturali che guarderanno, caratteristica del Festival, alla valorizzazione del territorio, dei suoi luoghi e beni culturali, delle sue storie e paesaggi. Combin rimanda infatti a una connotazione geografica cui il Festival si rifà, combinando musiche e ambienti con lo scopo di creare nuovi contesti sonori suggestivi e inediti, raggiungere nuove prospettive o semplicemente aprire alla riscoperta di luoghi e teatri inconsueti. Ma combinazione è la parola chiave che descrive anche il cartellone, caratterizzato dall’accostamento tra generi e forme artistiche: musica antica, classica, contemporanea, jazz, folk, realtà musicali sperimentali e contaminate. 

Nel segno del profondo legame di Combin en Musique con il territorio e le sue peculiarità si inseriscono anche nel cartellone 2022 alcune produzioni originali. Tra queste The Real Rock Music, con Matteo Cigna alle percussioni in forma di pietre, sassi e litofoni vari con l’intervento della geologa Elisabetta Drigo: un progetto che guarda alla scoperta delle rocce antiche della valle di Ollomont interrogandosi sulla possibilità di suonare un paesaggio alpino. Tornerà anche l’appuntamento con il ciclo Altre Montagne, con cui il Festival si propone di creare un parallelismo tra le Alpi Nord Occidentali e le catene montuose del mondo. L’evento, in particolare, vedrà la presenza di Filippo Sala, studente del corso di Musica per l’immagine della Scuola Civica Claudio Abbado di Milano, che sonorizzerà dal vivo la proiezione all’ex centralina idroelettrica di Valpelline. Di particolare rilievo tra le produzioni originali il concerto itinerante che si svolgerà attraverso i territori dei tre comuni di Ollomont, Doues e Valpelline, realizzato in collaborazione con le guide naturalistiche di Trekking Habitat.

Come gli anni passati, anche per il 2022 Combin en Musique valorizza i giovani talenti: oltre alla collaborazione con la Scuola Civica Claudia Abbado di Milano per Altre montagne, il Festival tornerà quest’anno ad accogliere gli allievi del Conservatoire de la Vallée d’Aoste. Tra i nomi in cartellone, Anais Drago, artista italiana, vincitrice del top jazz – categoria “nuove proposte”- della rivista Musica Jazz 2021, che si muove tra le sonorità del jazz, del rock, della world-music, ma anche Giorgio Li Calzi, che sarà protagonista di un evento in collaborazione con il festival CHAMOISic.

Non mancheranno momenti pensati per i più piccoli, come un curioso laboratorio per imparare a suonare le pietre, la scuola musicale di riciclo creativo Ritmiciclando e un laboratorio di composizione musicale, nel corso del quale i bambini elaboreranno composizioni che andranno a far parte del programma di un concerto.  Il calendario completo di Combin en Musique 2022 sarà svelato a breve, tutti gli aggiornamenti sul sito del festival e sui canali Facebook e Instagram del Festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte