Torna l’appuntamento in musica con il Concert du Nouvel An

Il tradizionale concerto dell’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste è in programma mercoledì 5 gennaio 2022, alle 21, al Palais Saint-Vincent.
L'Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste

Torna, mercoledì 5 gennaio 2022, alle 21 al Palais Saint-Vincent, l’appuntamento con il tradizionale Concert du Nouvel An dell’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste.

Nato nel 1985 con il nome di “Fanfara Regionale”, l’ensemble – diretto sin dalla sua creazione da Lino Blanchod – è attualmente composto da circa 65 musicisti valdostani e canavesani e ha preso parte a numerose registrazioni e concerti in collaborazione con diversi musicisti solisti di fama nazionale.

Il Concert du Nouvel An 2022 si aprirà il Requiem for a future war del compositore Hardy Mertens, cui seguiranno i tre movimenti finali della Sinfonia n. 2 – Views of Edo del compositore Franco Cesarini, Temple Garden at Nippori, Cherry Blossoms along the Tama River e Senju Great Bridge.

Il concerto proseguirà con l’intermezzo Il Sogno di Pietro Mascagni, con l’arrangiamento di Wil Van der Beek, al quale seguirà una marcia sinfonica classica dal titolo A Tubo, opera tipica del repertorio italiano dell’Ottocento, composta da Ernesto Paolo Abbate.

Non solo, con il “paso doble” di José Salvador González Moreno, Paco Campillo, l’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste intende rendere omaggio ad un carissimo amico, Paco Campillo appunto, prematuramente scomparso.

Il concerto si concluderà con Astor Anniversari, per fisarmonica e orchestra d’armonia, con Gianni Ceretto come solista. Con questo pezzo, l’intenzione è quella di celebrare il 100° anniversario della nascita di Astor Piazzolla e il 140° anniversario della fondazione, da parte di Elia Astori, del Corpo Musicale di Nese.

L’ingresso singolo ha costo di 10 euro. Lo spettacolo è compreso nell’abbonamento “Mix giallo”.

La Saison Culturelle 2021/22 è organizzata con il patrocinio della Fondazione “Cassa di Risparmio di Torino”. Per qualsiasi informazione è possibile contattare il punto vendita del Museo Archeologico Regionale in piazza Roncas o telefonando allo 0165 32778.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.