Cime Bianche, nasce un nuovo comitato. Lanciata una raccolta fondi

La raccolta fondi è legata all'attività di difesa, anche legale, del Vallone di Cime Bianche, "messo a rischio da un aggressivo progetto di collegamento funiviario che ne minerebbe irrimediabilmente il grande valore naturalistico".
Cime Bianche - - foto Annamaria Gremmo
Ambiente

Una raccolta fondi per Cime Bianche. A lanciarla è il neonato comitato “Insieme per Cime Bianche”, presieduto da Beatrice Feder. Il fundraising è finalizzato all’attività di difesa, anche legale, del Vallone di Cime Bianche, “messo a rischio da un aggressivo progetto di collegamento funiviario che ne minerebbe irrimediabilmente il grande valore naturalistico”.

Il denaro ricevuto – “di cui il Comitato renderà costantemente conto con aggiornamenti pubblici, per garantire il massimo della trasparenza” – sarà utilizzato per diffondere informazioni sul valore, ambientale e simbolico del Vallone e dei rischi che corre, per le consulenze legali e tecniche per pre-contenzioso e per ricorsi amministrativi e giudiziari. “Parte delle risorse saranno destinate all’associazione o alle associazioni individuate (anche secondo il criterio dell’opportunità giuridica rispetto alla legittimazione ad agire) per promuovere il ricorso contro i provvedimenti che prevedono la realizzazione dell’impianto”.

Nel caso di rinuncia invece dell’Amministrazione regionale a realizzare l’impianto, le somme raccolte residue saranno destinate all’attività di informazione e sensibilizzazione.
Il Comitato invita “tutti coloro che hanno a cuore la conservazione del Vallone delle Cime Bianche, ma più in generale il destino delle nostre montagne e dell’ambiente, nonché tutti coloro che, come cittadini italiani ed europei, richiedono il rispetto delle norme condivise, a dare il proprio contributo, e a diventare ancora una volta parte attiva ed integrante di questa grande campagna di tutela di una delle ultime zone incontaminate delle nostre Alpi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte