Dal 1° gennaio una serie di novità per la raccolta dei rifiuti nelle Unité Mont-Émilius e Grand-Combin

Saranno due le principali novità introdotte. Anzitutto, la nuova gestione delle plastiche dure, che andranno raccolte negli ecocentri di riferimento. Nel vecchio “Multimateriale” andranno invece conferiti gli imballaggi in plastica e metalli.
Ambiente

Partiranno dal 1° gennaio 2024 una serie di novità per la raccolta di alcuni tipi di rifiuti urbani – destinati al trattamento – nelle Unités Mont-Émilius e Grand-Combin. Nel dettaglio, saranno due le principali novità introdotte. Anzitutto, la nuova gestione delle plastiche dure, che andranno raccolte negli ecocentri di riferimento.

Ad esempio: giocattoli, cancelleria (come le gomme per cancellare, ma anche righelli, pennarelli, pennelli, penne biro, metro, evidenziatori), materiale per la cura personale (come pettini e spazzole, spazzolini da denti, rasoi usa e getta), oggetti come mollette da bucato, bacinelle, bambole (in plastica dura), bottoni, caraffe, cassette per acqua, ceste, cover di cellulari, elastici, paletta, porta vasi, scarponi da sci, scolapasta, scopa, sdraio e mobili da giardino, taglieri e stoviglie non usa e getta dovranno essere conferiti negli ecocentri.

Nel vecchio “Multimateriale” andranno invece conferiti gli imballaggi in plastica e metalli. In una nota, le due Unités ricordano che “per imballaggio si intende tutta quella serie di materiali e confezioni che hanno il fine di proteggere e salvaguardare una merce (materia prima o prodotto finito), durante tutte le fasi successive alla produzione: stoccaggio, trasporto, permanenza nel punto vendita e nei magazzini”.

Per una corretta gestione dei rifiuti urbani, e vista la necessità di migliorare le performance di raccolta e trattamento, le Unités hanno quindi organizzato una campagna informativa di ampio respiro su tutto il territorio, in collaborazione con il gestore del servizio, la De Vizia Transfer.

Verranno quindi realizzati degli specifici pieghevoli informativi destinati a cittadini, scuole primarie e scuole secondarie di primo grado, che saranno consegnati da personale incaricato della De Vizia Transfer e della cooperativa Erica ai comuni e ai plessi scolastici del territorio di entrambe le Unités.

Infine, saranno sfruttati anche i canali digitali. La campagna sarà infatti avviata anche sui social dei Comuni delle due Unités, con infografiche settimanali accompagnate da consigli e notizie utili.

Le novità sulla raccolta rifiuti nelle Unité Mont-Émilius e Grand-Combin
Le novità sulla raccolta rifiuti nelle Unité Mont-Émilius e Grand-Combin

Una risposta

  1. Continuare a dare “giri di vite” al conferimento dei rifiuti contribuirà solo a far si che gente che non ha l’auto, anziani e turisti con affitti brevi lascino tutto in giro. Bisogna facilitare il conferimento, non renderlo sempre più macchinoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte