Inaugurata a Charvensod la statua della patrona Santa Colomba

La statua dedicata alla patrona di Charvensod è stata realizzata da Siro Viérin e svelata in occasione della festa patronale il 31 dicembre: “Un trait-d’union per tutte le anime della nostra comunità”, spiega il sindaco Ronny Borbey.
Santa Colomba
Comuni

Sabato 31 dicembre, in occasione della festa patronale di Charvensod, è stata inaugurata la statua dedicata a Santa Colomba, patrona del paese, e realizzata da Siro Viérin sul sagrato della chiesa a lei intitolata.

“La Comunità si riconosce in segni e simboli”, spiega il sindaco Ronny Borbey. “Santa Colomba è il trait d’union che lega le varie anime di Charvensod, da Tsambarlet al Mont-Emilius. Celebrarla e ricordarla con un segno tangibile e visibile è un modo per ricordarci che siamo parte di un’unica realtà, che ha bisogno di ognuno di noi”.

Santa Colomba
Santa Colomba

Chi era Santa Colomba

Colomba di Sens, vergine e martire, fu fatta decapitare dall’Imperatore Aureliano Lucio Domizio nella seconda metà del III secolo per il suo rifiuto di abbandonare la fede cristiana. Inizialmente, fu condannata ad una violenza per essersi rifiutata di sposare il figlio dell’Imperatore, ma fu salvata da un’orsa, che anch’essa compare nell’opera di Siro Viérin. In seconda battuta, l’Imperatore la mise al rogo, ma la pioggia spense il fuoco che doveva giustiziarla, motivo per cui Santa Colomba è invocata per ottenere la pioggia.

Santa Colomba
Santa Colomba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Comuni

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte