Promuovere la mobilità sostenibile negli spostamenti di tutti i giorni: a Charvensod torna il progetto Boudza-té

Il progetto - giunto alla sua sesta edizione - è rivolto ai residenti di Charvensod e a chi è residente in un altro comune ma lavora a Charvensod. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 aprile, mentre Boudza-té sarà attivo dal 1° maggio al 31 ottobre.
Bicicletta lavoro bici
Comuni

Anche quest’anno, il Comune di Charvensod – che da subito ha avuto l’intuizione, insieme a Daniele Vallet, di credere in un progetto che promuovesse la mobilità sostenibile anche e soprattutto per gli spostamenti di tutti i giorni dato il suo impatto positivo sull’ambiente e sulla salute in generale – ha confermato Boudza-té per la sua sesta edizione.

Il progetto è rivolto ai residenti di Charvensod e a chi è residente in un altro comune ma lavora a Charvensod. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 aprile, mentre Boudza-té sarà attivo dal 1° maggio al 31 ottobre.

In base alla tipologia di spostamento (a piedi, in bicicletta elettrica o muscolare) variano gli incentivi, che vanno da un minimo di 18 centesimi ad un massimo di 25 centesimi per ogni chilometro percorso per andare al lavoro – o a scuola per gli studenti dai 14 anni in su – e per rientrare.

Al termine del progetto, gli incentivi verranno convertiti in buoni acquisto da spendere nelle attività commerciali di Charvensod. Il regolamento e il modulo per la partecipazione sono disponibili sul sito internet del Comune.

Boudza-té – spiega una nota comunale – “è un progetto che è stato capace di cambiare in meglio le abitudini quotidiane degli abitanti di Charvensod (e non solo), in un connubio che fa bene all’ambiente e alla salute psicofisica delle persone. Limitare l’utilizzo dei mezzi di trasporto per recarsi ogni giorno a lavoro o a scuola (e ricevere degli incentivi per farlo) ha delle importanti ricadute positive: meno inquinamento, meno vita sedentaria, più benessere per tutti”.

Boudza-té

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte