Alpinisti bloccati ed escursionista disperso, due soccorsi nella notte

Tecnici del Soccorso, finanzieri e Vigili del fuoco sono intervenuti nella notte sul Cervino, dove due scalatori erano fermi al Colle del Leone causa la rottura di una corda, e sul Col du Loson per cercare un biker non rientrato.
Intervento Loson
Cronaca

Due interventi in montagna hanno impegnato gli enti di soccorso tra la serata di ieri, mercoledì 21 settembre, e l’alba di oggi, giovedì 22. La prima richiesta di aiuto è giunta attorno alle 21, da due alpinisti che, al colle del Leone (sul monte Cervino, ad oltre 3.500 metri di quota) non riuscivano più a procedere a causa della rottura di una corda.

Viste le ore necessarie per raggiungerli, l’impossibilità di volare con l’oscurità ed il fatto che fossero in buone condizioni fisiche ed attrezzati adeguatamente, hanno trascorso la notte all’addiaccio al Colle. Alle prime luci dell’alba, l’elicottero della Protezione civile, con a bordo i tecnici del Soccorso Alpino Valdostano, li ha recuperati senza difficoltà.

Poco prima delle 22, invece, è stato segnalato il mancato rientro di un biker francese da un’escursione sul versante della Valsavarenche del Col du Loson (3.299 metri). Sono così scattate le ricerche via terra a cura di squadre del Soccorso Alpino Valdostano e della Guardia di finanza e dei Vigili del fuoco.

Attorno alle 4, l’uomo, che era uscito in mountain bike, è stato individuato alla base della via ferrata che porta al rifugio Chabod. Era infreddolito, ma in grado di camminare e scendere. I soccorritori lo hanno accompagnato a valle.

Intervento Loson
L’intervento al col du Loson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca