Coronavirus, superati i 100 morti in Valle. I guariti salgono a 49

I decessi arrivano infatti a 101 (55 uomini e 46 donne), mentre aumenta ancora il numero dei contagiati che salgono a 850. I guariti sono 11 in più rispetto e sale la fascia di età, ora da 1 a 85 anni.
Mascherine - dpi - coronavirus - covid
Cronaca

La Valle d’Aosta supera i 100 decessi di persone positive al Coronavirus, a quasi un mese – era l’11 marzo scorso – da quando l’intero Paese è stato dichiarato “zona rossa”, con un’estensione del Dpcm precedente dell’8 marzo che “blindava” la Lombardia.

Questo il bilancio odierno del bollettino sulla situazione dell’emergenza Covid-19 regionale, emanato alle 17 dall’Unità di crisi.

I decessi arrivano infatti a 101 (55 uomini e 46 donne, 63 dei quali morti in ospedale e 38 sul territorio), mentre aumenta ancora il numero dei contagiati Covid + che salgono a 850 (ieri erano 835) ma anche il numero complessivo dei guariti che si attesta ora a 49 (11 in più rispetto ai 38 di ieri), con la fascia di età che sale, e va da 1 a 85 anni (erano 79 fino a ieri).

Sono 110 le persone positive ricoverate nei reparti Covid – 77 al Parini e 33 nella clinica di Saint-Pierre – e 20 i pazienti in terapia intensiva.

I tamponi refertati oggi sono stati invece complessivamente 310 – 36 dei quali al Laboratorio del “Parini” – mentre quelli inviati fuori regione sono 130. Dato che accende la speranza di una situazione in miglioramento, dal momento che i numerosi tamponi fatti oggi (310, appunti) hanno dato come risultato solamente 15 referti di positività.

In salita le persone in isolamento domiciliare precauzionale, sotto sorveglianza medica, che arrivano a 2891 mentre aumenta il numero complessivo di tamponi risultati negativi: 1498.

In chiusura, per quello che riguarda i controlli delle forze dell’ordine, nella giornata di ieri sono stati effettuati 1.376 controlli e elevate 43 sanzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte