Cronaca di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 2 Aprile 2021 11:53

Escursionisti in difficoltà recuperati dal Soccorso Alpino Valdostano

Donnas - L'elicottero del Sav è intervenuto sopra Donnas, a 1400 metri. I due, una donna e un uomo di circa 40 anni, residenti in Valle, avevano perso il sentiero ed erano impossibilitati a proseguire per via della natura estremamente impervia del terreno e su un tratto in cui l’erba era molto scivolosa.

Il recupero degli escursionisti in difficoltà a DonnasIl recupero degli escursionisti in difficoltà a Donnas

Il Soccorso Alpino Valdostano è intervenuto in elicottero, alle 18.30, sopra Donnas, per il recupero di due escursionisti in difficoltà a quota 1400 metri.

I due, una donna e un uomo di circa 40 anni, residenti in Valle, avevano perso il sentiero ed erano impossibilitati a proseguire a causa della natura estremamente impervia del terreno, in una posizione limite e su un tratto in cui l’erba era molto scivolosa.

Per l’intervento è stato necessario l’impiego del verricello. L’uomo non ha avuto necessità di intervento sanitario. Il medico in equipaggio ha invece disposto il trasporto in Pronto Soccorso per la donna, che presentava affaticamento, parestesia agli arti superiori, panico e lieve stato di disidratazione. Le sue condizioni non sono gravi.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo