I pazienti presi in carico dal Pronto soccorso a Capodanno sono stati 32

169, invece, le chiamate alla Centrale Unica del Soccorso/118 e 76 le uscite in ambulanza. Tra gli accessi in Pronto soccorso, uno era dovuto dalle lesioni da petardi/botti, uno per rissa/aggressione e 8 - uno dei quali minorenne - per abuso di sostanze alcoliche. Nessun accesso per incidente stradale è stato registrato nella notte.
Pronto Soccorso
Cronaca

Sono stati 32 i pazienti presi in carico durante la notte tra il 31 dicembre 2021 ed 1° gennaio 2022 dal Pronto soccorso dell’Ospedale “Parini” di Aosta, dalla mezzanotte alle 6.

169, invece, le chiamate alla Centrale Unica del Soccorso-Cus/118 sono state, 61 delle quali per informazioni sul Covid.

Nelle 12 ore sono state effettuate 76 uscite in ambulanza: 23 codici rossi, 48 gialli, 4 verdi, 1 bianco.

Tra gli eventi di maggiore rilievo segnalati dalla Centrale unica vi è un accesso dovuto a lesioni provocate da petardi/botti (si tratta di un paziente maschio, di 38 anni, che ha riportato un trauma minore ad un arto superiore) e un accesso per rissa/aggressione (si tratta di un paziente maschio, maggiorenne, che ha riportato traumi non gravi).

Sono invece stati 8 gli accessi per abuso di sostanze alcoliche, uno dei quali da parte di un minorenne, mentre nessun accesso per incidente stradale è stato registrato al Pronto soccorso.

Lo scorso anno, quando il Capodanno era “blindato” dalla zona rossa e dal coprifuoco, le chiamate alla Cus erano state 156 e gli accessi in Pronto soccorso 30. Di questi, nessuno per lesioni petardi o botti, 1 per rissa/aggressione, 15 per abuso di sostanze alcoliche (9 minorenni) e un accesso per incidente stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca