Cronaca

Ultima modifica: 29 Gennaio 2019 11:42

Il tribunale di Aosta dichiara fallita la Cioccolato Vda

Aosta - L'udienza si è svolta nei giorni scorsi. Il passivo dell'azienda turca ammonta a circa 5 milioni di euro. Finaosta aveva concesso un mutuo di 4 milioni.

cioccolato Vda

Il socio o compratore, promesso dall’imprenditore turco Ertugrul Selcuk nel novembre, non si è palesato. Per la Cioccolato Vda è arrivato nel frattempo la dichiarazione di fallimento da parte del tribunale collegiale di Aosta. 

L’udienza si è svolta nei giorni scorsi davanti al collegio composto dai giudici Eugenio Gramola (presidente), Marco Tornatore (giudice delegato) e Maurizio D’Abrusco. Il tribunale ha nominato in qualità di curatore il commercialista torinese Filippo Canale.

Il passivo stimato ammonta a almeno cinque milioni di euro.

A chiedere il fallimento dell’azienda è stato un fornitore, una srl che vantava un credito dell’ordine di grandezza delle migliaia di euro. La prossima udienza, per l’esame dello stato passivo, è fissata per il 15 maggio.

L’azienda del gruppo turco Captain Gida nata nel 2016 aveva rilevato l’ex Feletti di Pont-Saint-Martin, ottenendo un mutuo regionale da quattro milioni di euro tramite Finaosta. Sul finanziamento concesso dalla finanziaria regionale la Corte dei Conti ha aperto nei mesi scorsi un’indagine.

Nel novembre scorso la società aveva licenziato i sei dipendenti, che già da mesi non ricevevano lo stipendio.

Un commento su “Il tribunale di Aosta dichiara fallita la Cioccolato Vda”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>