Cordata caduta sul Polluce, recuperato un alpinista

E’ stato trasportato al “Parini” per la diagnostica in Pronto soccorso e le cure eventualmente necessarie. L’altro scalatore sta scendendo verso il rifugio assieme a due guide svizzere, perché il vento ha impedito ad Air Zermatt di tornare in zona.
Air Zermatt
Cronaca

Il gancio baricentrico sull’elicottero del soccorso svizzero Air Zermatt ha consentito di recuperare uno dei due alpinisti che avevano dato l’allarme stamane sul Polluce (Ayas), dopo una caduta. E stato portato dall’aeromobile elvetico al rifugio Quintino Sella, dove è stato preso dai tecnici del Soccorso Alpino Valdostano a bordo di “Sierra Alfa 1” e portato in Pronto Soccorso per la diagnostica e le eventuali cure necessarie.

A causa del vento forte, l’elicottero svizzero non ha potuto replicare l’azione. La squadra dei soccorritori valdostani che era in avvicinamento (tecnici del Sav e militari della Guardia di finanza) rientra a valle. Il secondo alpinista della cordata, assieme a due guide svizzere, sta scendendo verso il rifugio. Una volta là, tutti saranno recuperati da Air Zermatt.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte