Fabio Porliod veste Neja all’Arena di Verona

Nell’ultima puntata di Arena Suzuki 60/70/80/90, programma andato in onda su Rai Uno, si è esibita Neja con la sua "Restless" che ha indossato l'abito "il cigno nero" dello stilista valdostano che, d'ora in avanti, si occuperà del look della cantautrice.
Cultura

Un “pezzettino” di Valle d’Aosta, sotto forma di un elegante vestito nero, è andato in onda ieri – sabato 1° ottobre – dal palco dell’Arena di Verona durante la terza ed ultima puntata di Arena Suzuki 60/70/80/90, il programma di Rai Uno condotto da Amadeus.

Nell’ultima puntata si è esibita Neja con la sua Restless, singolo uscito nel 1998 e diventato subito una hit. La cantautrice – che ha venduto oltre 4 milioni di dischi in carriera -, per l’occasione ha deciso di affidare il suo look allo stilista valdostano Fabio Porliod.

“Sono stato contattato da Neja qualche mese fa tramite un’amica in comune e ci siamo incontrati nel mio nuovo atelier per conoscerci e capire che look adottare per questo evento molto importante. Dopo aver provato diversi abiti la cantante è rimasta molto colpita dalla mia creazione di puntail cigno nero’. Abito nero realizzato con più di 100 metri di tulle per la gonna, corpetto con strisce di ecopelle e spalline di capelli veri. Un abito di haute couture che ho presentato per l’apertura della fashion week di Parigi qualche anno fa”, ha spiegato Porliod.

“Questo è l’abito che mi ha fatto conoscere un po’ in giro per il mondo e che ad oggi non era ancora stato indossato per un evento così importante ma soltanto per sfilate e shooting fotografici – racconta ancora lo stilista -. Ho pensato che questa fosse l’occasione giusta per mostrarlo al grande pubblico. Non potevo essere più felice che ad indossarlo fosse Neja perché è una cantante che seguo da quando avevo 15 anni e lei si esibiva sul palco del Festivalbar”.

Dopo questa prima collaborazione, oltretutto, è stato chiesto a Porliod di occuparsi dei look della cantante per i suoi prossimi impegni, dalle ospitate in tv, ai concerti e agli shooting fotografici. “Con Neja mi sono trovato molto bene da subito – conclude lo stilista -, è una persona davvero umile e dolce e sarà un piacere per me intraprendere questo percorso lavorativo con lei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte