Cultura e spettacolo di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 12 Maggio 2021 14:51

Musicastelle Outdoor ha aderito alla rete dei Festival Italiani di Musica in Montagna

Aosta - C’è anche la rassegna valdostana nella rete nata nel maggio 2021, e che comprende una serie di festival che rappresentano un importante patrimonio per il nostro Paese, sempre più orientato verso un turismo sostenibile ed esperienziale.

Musicastelle Gazzè LOrageMusicastelle Gazzè - L'Orage

C’è anche Musicastelle Outdoor nella rete dei Festival Italiani di Musica in Montagna, nata proprio in questo mese di maggio 2021 e che, assieme alla rassegna valdostana, comprende I Suoni delle Dolomiti (Trentino), Musica sulle Apuane (Toscana), Paesaggi Sonori (Abruzzo), RisorgiMarche (Marche), Suoni Controvento (Umbria), Suoni della Murgia (Puglia) e Time in Jazz (Sardegna).

Manifestazioni – si legge in una nota – che rappresentano un importante patrimonio per il nostro Paese, sempre più orientato verso un turismo sostenibile ed esperienziale, e che con questo progetto intendono perseguire con ancora più incisività un percorso all’insegna dell’educazione ambientale attraverso la musica, considerata come un mezzo e non come un fine.

La caratteristica che accomuna questi importanti festival, infatti, è la proposta praticata da diversi anni di un modello di turismo a economia circolare in luoghi naturali, non antropizzati, con il paesaggio inteso come elemento peculiare e imprescindibile di ogni singola proposta culturale.

Lo spettacolo, momento culmine di una giornata nella natura

Lo spettacolo, quindi, rappresenta il momento culminante di una giornata composta da molto altro: il cammino, la natura, il silenzio, lo stare insieme. Un modello organizzativo – si legge ancora nel comunicato – che prevede la scelta di spazi aperti, sicuri e non delimitati, l’assenza di strutture impattanti per l’ambiente (palcoscenici, torri layer, carichi sospesi, sedie), il controllo della pressione sonora e dell’amplificazione.

Non solo, la buona riuscita dei festival in montagna è dovuta in gran parte al rapporto con il proprio pubblico, che viene così introdotto alle buone pratiche e fatto partecipe della propria responsabilità sociale nei confronti dell’ecosistema e dell’ambiente: lasciare i luoghi degli spettacoli puliti come, se non più di prima, è una priorità oltre che motivo di orgoglio per il più che positivo approccio riscontrato in ogni situazione proposta.

L’auspicio da parte dei protagonisti dei Festival Italiani di Musica in Montagna è che questo approccio innovativo, sicuro e sostenibile possa essere contemplato e considerato a livello legislativo, anche relativamente alle norme di sicurezza anti Covid e della Safety&Security, che necessitano di riflessioni e interventi urgenti e differenti rispetto ai tradizionali luoghi di spettacoli dal vivo all’aperto, pena un grave pregiudizio per l’organizzazione e l’esistenza delle stesse manifestazioni dislocate in aree montuose.

Le “keywords” dei festival

I festival che aderiscono alla rete utilizzeranno una serie di keywords ricorrenti:

  • cammini/trekking: benessere, esperienze emozionali
  • vocazione turistica/indotto economico/economia circolare
  • modello organizzativo
  • sostenibilità/aspetto green
  • la musica come mezzo e non come fine
  • assenza di strutture impattanti per l’ambiente; assenza di strutture e carichi sospesi
  • amplificazione e pressione sonora controllata
  • educazione del pubblico alle buone pratiche
  • spazi aperti e sicuri
  • Luoghi non antropizzati
  • Rispetto dell’ecosistema/educazione ambientale
  • Formazione del pubblico
  • Responsabilità sociale

Nina Zilli - Musicastelle outdoor

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo