Cultura e spettacolo di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 2 Aprile 2020 13:54

Ventidue dj aggrediranno il Coronavirus a colpi di musica

Aosta - In due sabati, su Top Italia Radio e Radio Club, otto ore di mix, a cura di “vecchie glorie” e “nuove leve” delle notti valdostane. Con una finalità benefica: raccogliere fondi per due realtà che stanno vivendo l'emergenza sanitaria in prima linea.

Disc-jockey

Il mondo del divertimento notturno è fermo, per ovvi motivi legati all’epidemia in corso, ma chi ha la musica nel sangue non ha rinunciato a imbracciare cuffie, console e tracce contro il Coronavirus. E’ nata così una maratona che unirà, in due diverse tornate, ventidue disc-jockey, tra “vecchie glorie” e “giovani leve”. E se il momento obbliga al distanziamento sociale, loro supereranno l’ostacolo trasmettendo ognuno da casa, in diretta radio, per una raccolta fondi solidale nei confronti di chi sta combattendo Covid-19 in prima linea.

A chiamare i colleghi a raccolta, con un post sui social non appena vista impennare l’emergenza sanitaria (e la pressione sugli operatori del settore) è stato Bob Sinisi, già nella “Kaos Gang” che ha dato ritmo alle notti valdostane degli anni ’80 e ’90 ed oggi “anima” di una delle stazioni coinvolte. A dargli manforte da subito, per organizzare tecnicamente l’“avventura” e coagulare la squadra che regalerà otto ore di musica agli ascoltatori, Dj Roy. Il progetto, grazie alla disponibilità dell’editore Eugenio Pavetto (“che ringraziamo per averci concesso le strutture”, afferma Sinisi), vivrà su Top Italia Radio e Radio Club, nei due prossimi week-end.

Si partirà sabato prossimo, 4 aprile, su Top Italia Radio (98.2 e 97.9 Mhz, o in streaming tramite le relative app per smartphone, o sul sito web). La musica scorrerà dalle 17 alle 22, a cura di quindici disc-jockey che si alterneranno, dalle rispettive abitazioni (è stato anche coniato l’hashtag #iomixodacasa), nel miscelare i brani di loro scelta. I loro nomi, come quelli degli altri protagonisti del progetto, verranno svelati nei prossimi giorni. Il gusto di questa prima “cinque ore” – chi segue l’emittente lo sa – sarà prevalentemente “mainstream”, con un occhio di riguardo per i successi più recenti, ma senza transigere sulla qualità.

Il sabato successivo, 11 aprile, la scena si sposterà su Radio Club (95 Mhz, o live sulla pagina web dell’emittente). Inizio alle 17, con dieci dj che animeranno il dancefloor domestico di ogni ascoltatore, e musica fino alle 20. Le sonorità, in questo caso, saranno maggiormente “di nicchia”, in ossequio al progetto artistico della stazione, che dà la sveglia alla Valle con Ella Fitzgerald e Louis Armstrong, fa compagnia a chi lavora con Ennio Morricone, dà ritmo ai pomeriggi con i Masters at Work e cammina sul sentiero dell’aperitivo infinito con Aretha Franklin e Marvin Gaye.

La finalità benefica del progetto è nella raccolta fondi, che gli ascoltatori sono invitati a versare come apprezzamento per il fiume di musica che arriverà nelle loro case. Verranno devoluti al Comitato di Aosta della Croce Rossa Italiana (Iban su Intesa San Paolo IT53 V030 6909 6061 0000 0145 623 e su Unicredit IT49 D020 0801 2100 0010 5750 291, con causale “Emergenza Covid-19”) e ai “RedCode Bikers Aosta”, l’associazione di operatori sanitari motociclisti, storicamente attivi nella prevenzione (Iban su UbiBanca IT73 O 03111 01200 000000000674, con causale “Donazione DPI 118). Se la musica è espressione artistica che unisce, “insieme ce la faremo” in questo caso può diventare ancor più vero.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>