Economia e lavoro di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 22 Giugno 2021 10:22

Misure anticrisi, la Regione istituisce la struttura a sostegno della partite Iva

Aosta - Dopo l’approvazione in aula e la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della legge di assestamento di Bilancio, 20 milioni di euro vengono ora destinati ai bonus per i titolari di partita Iva, ai quali si affiancano 29 milioni dello Stato.

Palazzo RegionalePalazzo Regionale

Una nuova struttura organizzativa, temporanea, per il sostegno economico ai titolari di partita Iva a seguito dell’emergenza Covid, all’interno del Dipartimento sviluppo economico ed energia.

Ad istituirla – l’annuncio è di oggi, 21 giugno – la Presidenza della Regione.

Nel dettaglio – dopo l’approvazione in aula e la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale regionale, venerdì scorso, della legge di assestamento di Bilancio che destina 80 milioni agli aiuti a imprese, lavoratori e famiglia –, 20 milioni di euro vengono ora destinati ai bonus per i titolari di partita Iva (ai quali si affiancano 29 milioni dello Stato), 13 milioni agli investimenti, 3 milioni per il sostegno alla liquidità delle imprese e delle libere professioni.

 

A questi si aggiungono altri 3 milioni per le misure di rilancio dei prodotti agroalimentari regionali di qualità, 2 milioni alle imprese di grandi dimensioni, 1 milione 300 mila per il settore agricolo, 200 mila euro per i Bed&breakfast, e 5 milioni di euro per il Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese.

Per quanto riguarda gli interventi sulle politiche del lavoro – prosegue il comunicato –, sono previsti 19 milioni di euro, ai quali si aggiungono 6 milioni per i lavoratori dipendenti, mentre alle professioni della montagna sono destinati 1,7 milioni di euro. Per le misure a sostegno delle famiglie sono previsti 3 milioni di euro, mentre 320 mila saranno destinati agli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica.

È previsto infine – chiude la nota – lo stanziamento di 27,6 milioni di euro per il finanziamento straordinario della spesa sanitaria regionale per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19, oltre a 3 milioni di euro per il potenziamento dei servizi all’istruzione.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo