Aiuti di Stato agli agricoltori per un massimo di 15mila euro

La decisione è stata presa dalla Commissione europea. Gli Stati membri potranno versare agli agricoltori, una tantum, un massimo di 15.00 euro sotto forma di aiuti di Stato, una sola volta fino a tutto il 2010.
Economia
"Finalmente questo aiuto, aggiuntivo di altri provvedimenti consentirà ai nostri produttori di fronteggiare la crisi che sta asfissiando, per mancanza di liquidità molte aziende agricole". E’ il commento di Gerardo Beneyton, presidente di Caseus Montanus ed esponente di Confagricoltura VdA in merito alla decisione della Commissione europea di autorizzare gli Stati membri a versare agli agricoltori, una tantum, un massimo di 15.00 euro sotto forma di aiuti di Stato. L’importo può essere erogato una sola volta per azienda fino a tutto il 2010. Gli aiuti "de minimis" eventualmente già percepiti dall'inizio del 2008 devono essere detratti dall'importo in questione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte