Approvato il disegno di legge per sostenere giovani e donne ad avviare una nuova attività

La nuova proposta di legge, in sostituzione della l.r. 3/2009, si rivolge ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e alle donne che intendano avviare un’attività imprenditoriale nei settori dell’industria e dell’artigianato.
Economia

È stato approvato dalla Giunta regionale il disegno di legge in materia di nuova imprenditoria giovanile e femminile nei settori dell’industria e dell’artigianato, in sostituzione della legge regionale 3/2009, che verrà sottoposto al Consiglio regionale.

La nuova proposta di legge regionale punta ad incentivare l’imprenditoria giovanile e femminile in Valle d’Aosta, rivolgendosi ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e alle donne che intendano avviare un’attività imprenditoriale nei settori dell’industria e dell’artigianato.

L’attualizzazione della legislazione esistente nel nostro settore rientra negli obiettivi politici al fine di rispondere alle nuove esigenze del territorio e del settore produttivo regionale a fronte dell’attuale quadro economico-sociale”, ha dichiarato l’Assessore allo Sviluppo economico, Formazione e Lavoro Luigi Bertschy. In particolare quest’anno, attraverso le iniziative #VdaLavora, abbiamo voluto dare centralità al tema del lavoro favorendo la diffusione della cultura del lavoro e dell’imprenditoria. Questa legge intende sostenere giovani e donne offrendo loro opportunità, formative ed economiche, per avviare una nuova attività”.

Bertschy aggiunge che “l’intervento normativo rientra in una strategia più ampia che vede coinvolti i due Dipartimenti, Lavoro e Sviluppo economico, in azioni volte a sostenere concretamente la neo-imprenditoria attraverso bandi dedicati alle nuove attività economiche come anche alle start up”.

In aggiunta ai fondi regionali, per il finanziamento del presente disegno di legge, si prevede l’utilizzo di risorse eurounitarie, in particolare nell’ambito del nuovo PO FESR 2021/2027, nel quale è stata inserita un’azione a sostegno della nuova imprenditorialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte