Approvato in Giunta il bonus per i titolari di partita Iva con fatturato inferiore a 10mila euro

Il bonus è destinato a imprese, liberi professionisti o lavoratori autonomi attivi al 23 marzo 2021 e, al momento della presentazione della domanda, con un fatturato inferiore a 10.000 euro, ma almeno pari o superiore a 5.000. Il contributo, a fondo perduto e "una tantum", è in misura fissa pari a 1.500 euro.
Palazzo Regionale
Economia

La Giunta regionale ha approvato oggi, lunedì 8 novembre, le misure applicative per l’estensione del bonus/contributo una tantum a fondo perduto ai titolari di partita Iva con fatturato inferiore a 10.000 euro.

Il bonus è destinato ai soggetti titolari di partita Iva – imprese, liberi professionisti o lavoratori autonomi – attivi al 23 marzo 2021 e, al momento della presentazione della domanda, con un fatturato, sul 2019 – o, se attivi nel 2020 con un fatturato ragguagliato a anno – inferiore a 10.000 euro, ma almeno pari o superiore a 5.000 euro.

Per chi avesse iniziato l’attività dal 2019, il contributo spetta anche in assenza del requisito del calo del fatturato.

Il bonus, in misura fissa pari a 1.500 euro, è concesso a domanda, per ordine cronologico di ricevimento, nei limiti degli stanziamenti di bilancio e a prescindere dall’ammontare del fatturato, sulla base dei dati autodichiarati dal richiedente.

Per questo la Regione raccomanda di prestare particolare attenzione alla correttezza dei dati inseriti e al rispetto dei requisiti richiesti per l’accesso al bonus.

Le domande potranno essere inoltrate tramite il portale vdariparte dalle 14 di oggi, lunedì 8 novembre, fino al 22 novembre. Per accedervi è necessaria un’identità digitale SPID, CNS e CIE. La domanda può anche essere presentata da un soggetto delegato dal beneficiario.

È inoltre disponibile il numero verde 800 006 300 per supportare gli utenti nell’autenticazione alla piattaforma con identità digitale (SPID, CIE, TS/CNS), fornire informazioni sulle misure previste, indirizzare verso la struttura competente ove necessario e supportare nella compilazione della domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia