Approvato un progetto bandiera per il “Potenziamento della capacità digitale della pubblica amministrazione regionale”

I fondi del PNRR sono 6 milioni di euro. L'assessore Marzi: "Un’ulteriore tessera del piano di digitalizzazione della Regione".
Economia

La Giunta regionale ha approvato un primo progetto bandiera per la Valle d’Aosta con i fondi del PNRR relativo al “Potenziamento della capacità digitale della pubblica amministrazione regionale”, per un importo previsto di spesa pari a euro 6 milioni di euro.

Si tratta di un primo importante risultato nell’ambito del PNRR”, spiega l’Assessore alle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio Carlo Marzi“, “tenuto conto che il ruolo strategico attribuito ai progetti bandiera, di favorire l’attivismo delle Regioni, è stato ribadito con la recente normativa di attuazione del PNRR che permette di utilizzare eventuali economie proprio per finanziare i Progetti bandiera, quali attività complementari alle misure del PNRR stesso”.

“È un obiettivo prioritario e strategico operare per assicurare lo sviluppo di un’efficiente e sicura rete di connessione sul territorio per garantire non solo lo sviluppo turistico ed economico della Valle d’Aosta, ma anche lo sviluppo di servizi educativi e sanitari efficienti e più evoluti. Quanto previsto dal progetto bandiera, maggiormente finalizzato allo sviluppo dei servizi digitali, e quanto si sta programmando per utilizzare al meglio il servizio a banda larga attraverso interventi all’interno delle scuole, per assicurare una maggiore sicurezza dei sistemi digitali e per favorire la migrazione sul data center regionale degli applicativi pubblici, sono le azioni che nell’immediato futuro consentiranno di potenziare ulteriormente i servizi digitali regionali”, prosegue Marzi.

Dal 2021, infatti, “l’Assessorato è impegnato per realizzare sul nostro territorio un’efficiente infrastruttura in fibra ottica (Progetto per la Banda Ultra Larga) di oltre 700 chilometri di lunghezza per garantire la massima accessibilità ai servizi digitali dotando 600 punti di accesso al Wi-Fi libero (Hot Spot) per consentire la navigazione Web in tutti i 74 comuni della Valle d’Aosta”, conclude Marzi. “È in avanzata fase di realizzazione il Piano Scuole per consentire l’accesso ad Internet a ogni scuola senza limiti di tempo, orario e volumi per un importo complessivo di circa euro 2,6 milioni di euro e si stanno completando le procedure per realizzare un Piano per connettere anche le strutture sanitarie. Per consentire una maggiore celerità nella fase di realizzazione degli interventi, abbiamo approvato semplificazioni delle procedure autorizzative in modo da agevolare la realizzazione della rete in fibra ottica sul territorio regionale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Comuni
Economia