Arev, anche la rassegna zootecnica diventa virtuale

Da oggi, lunedì 11 maggio e fino al 31 maggio gli allevatori sono invitati a inviare all'Arev le fotografie dei migliori soggetti di ogni allevamento iscritto ai vari libri genealogici.
Mucche
Economia

Orfana del concours reina dou lacë e della fase primaverile delle rassegne delle razze bovine valdostane, l’Arev ha deciso di istituire un concorso virtuale. Da oggi, lunedì 11 maggio e fino al 31 maggio gli allevatori sono invitati a inviare all’Arev le fotografie dei migliori soggetti di ogni allevamento iscritto ai vari libri genealogici. Sarà poi l’Associazione a pubblicarle e a evidenziare quegli animali che raccoglieranno il maggior numero di consensi da parte del grande pubblico.

Il concorso è riservato agli allevamenti valdostani per gli animali iscritti ai Libri e Registri Genealogici:  per la specie bovina Libri Genealogici della Valdostana Pezzata Rossa e Valdostana Pezzata Nera e Castana;  per la specie Caprina ai Libri Genealogici Saanen e Camosciata delle Alpi, ai Registri anagrafici della razza Valdostana e Alpina Comune e per la specie ovina al registro anagrafico della Razza Rosset.

Le immagini saranno poi pubblicate sui social alle pagine Facebook ed Instagram delle “Rassegne zootecniche in Valle d’Aosta”, appositamente istituite per il concorso, e messe in onda su TV Vallée, nell’ambito del programma “La Valle d’Aosta in TV”, canale 15 del digitale terrestre, durante i mesi di giugno e luglio. In questo periodo ognuno potrà selezionare il suo soggetto preferito in base ai propri gusti. Al termine gli animali più votati per le varie razze saranno dichiarati vincitori ed in occasione di una importante manifestazione zootecnica presentati fisicamente al pubblico ed agli allevatori.

Nelle foto, in orizzontale, andrà indicata nella didascalia il numero di matricola ed il nome. Le foto, una per razza, vanno inviate utilizzando la mail s.porliod@arev.it e/o il WhatsApp al n. 3441328497 .
Per ulteriori informazioni il regolamento del concorso è consultabile sul sito dell’Arev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte