Casinò, incontro fra il Presidente della Regione e l’Assessore Caveri con l’AU Rolando

il faccia a faccia ieri per il fare il punto della situazione. "Saremo vigili e attenti su quanto potrà avvenire e rassicuriamo i lavoratori che la Giunta regionale si impegnerà al massimo su questo dossier, ritenendo il Casinò una risorsa importante per la nostra Valle".
Il Casinò di Saint-Vincent.
Economia

Dopo aver ridotto per una settimana l’orario di esercizio alle ore 21, il nuovo Dpcm, varato domenica dal Premier Conte, ha portato alla chiusura, almeno fino al 24 novembre, del Casinò di Saint-Vincent.

Uno stop alle attività – chiuso anche il Grand Hotel Billia –  con conseguente messa in cassa integrazione di tutti i dipendenti, arrivato proprio mentre si attende la decisione del Tribunale di Aosta, che si dovrà pronunciare sull’ammissione della nuova procedura concordataria, presentata dalla casa da gioco.

Il Presidente della Erik Lavevaz e l’Assessore alle partecipate Luciano Caveri ieri pomeriggio hanno incontrato l’Amministratore Unico della Casa da Gioco, Filippo Rolando.

“Non ci dimentichiamo dei temi e dei problemi legati al futuro del Casinò di Saint-Vincent” sottolineano oggi in una nota Lavevaz e Caveri.

Durante la riunione, gli amministratori regionali sono stati informati sugli ultimi sviluppi e hanno preso atto dei diversi scenari che si potranno profilare nei giorni a venire, a seconda dell’evoluzione della pandemia, delle diverse ordinanze regionali in materia di mobilità e soprattutto della sentenza del Tribunale di Aosta, rispetto all’alternativa fra concordato e fallimento.

“Saremo vigili e attenti – dicono Lavevaz e Caveri – su quanto potrà avvenire e rassicuriamo i lavoratori che la Giunta regionale si impegnerà al massimo su questo dossier, ritenendo il Casinò una risorsa importante per la nostra Valle”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte