Casinò, la Regione spinge per una riapertura in tempi brevi

Tra la Casa da gioco, che con l'Au Rolando vorrebbe aprire i primi di luglio ed i sindacati, che premono per una riapertura il 15 giugno si inserisce la Regione: approvato il Protocollo di sicurezza, infatti, chiede "tempi brevi" per riaprire il Casinò.
Il Casinò de la Vallée
Economia

Da un lato il Casinò, con l’Au Filippo Rolando che pensa alla riapertura per i primi di luglio; dall’altra i sindacati che invece premono perché le porte della Casa da gioco di Saint-Vincent aprano invece già a metà giugno.

Nel mezzo, la Regione, con la Presidenza a comunica ieri sera – venerdì 5 giugno – che la Giunta ha preso atto del Protocollo congiunto di sicurezza anticontagio Covid-19 stilato dalla Casa da gioco, protocollo adottato il 19 maggio dal Casino de la Vallée S.p.A., con il Medico Competente, i Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e le Organizzazioni sindacali.

A Protocollo fatto, quindi, il pensiero corre ad una riapertura in tempi brevi.

L’attenzione del Governo regionale rispetto alla tematica Casa da Gioco è sempre stata alta sin dall’inizio del mese di maggio – si legge in una nota -, quando sono state richieste e raccolte le iniziative attivate dalla società per prepararsi alla riapertura in sicurezza dell’attività, per giungere a questa ultima settimana, quando, di concerto con il Senatore valdostano, ci si è interfacciati con il Ministero competente ai fine di condividere valutazioni in merito alla necessità di distinguere la Casa da Gioco dalle altre attività assimilate, chiuse ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, in modo da poter procedere in tempi brevi alla riapertura del Casinò”.

Di date ancora non si parla, ma la spinta da piazza Deffeyes comincia a sentirsi: “L’obiettivo del Governo regionale – chiude il comunicato – è quello di operare per riuscire a consentire la riapertura della Casa da Gioco in tempi brevi conciliando, così come previsto dal protocollo, la sicurezza dei lavoratori con quella degli ospiti della struttura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte