FlixBus potenzia le tratte: oltre 40 le città direttamente collegate con Aosta

Oltre ad ampliare la rete di collegamenti sul territorio, FlixBus ha inoltre siglato una collaborazione con l’Associazione Europea delle Vie Francigene che prevede sconti e agevolazioni per i pellegrini.
flixbus green mobility europe free for editorial purposes
Economia

Cresce ancora l’offerta di collegamenti di FlixBus. La società annuncia infatti di aver portato a oltre 40 il numero delle località direttamente collegate con Aosta, e di aver ampliato il numero delle tratte disponibili con Courmayeur e Châtillon, entrambe connesse con circa 20 località.

L’incremento in corso coinvolge non solo le tratte operative fra la Valle d’Aosta e le altre regioni italiane, ma anche le rotte attive verso diversi Paesi esteri.

Aosta è collegata fino a 5 volte al giorno (in circa 2 ore) con Milano, Torino fino a 3 volte (in circa un’ora e mezza), Genova e Bologna fino a 2 volte.
Vengono inoltre efficientate le tratte con città come Roma, Firenze e Venezia, oltre che con mete di interesse culturale come Verona e Caserta e centri universitari come Parma e Perugia.
Fra le città estere direttamente collegate: in Francia, Parigi (raggiungibile fino a due volte al giorno), Strasburgo e Chamonix (collegata fino a 5 volte al giorno), Ginevra (connessa fino a 4 volte al giorno), Losanna, Berna e Basilea in Svizzera, Bruxelles in Belgio, Saarbrücken in Germania e Lussemburgo. Completano il quadro i collegamenti operativi con l’aeroporto di Orio al Serio, raggiungibile fino a due volte al giorno in poco più di 3 ore.

Courmayeur si offre, insieme ad Aosta, come nodo di raccordo sulle tratte che collegano la regione con importanti centri come Milano e Torino, Châtillon è soprattutto un punto di partenza e di arrivo strategico per spostarsi fra la Val d’Aosta e città del Sud come Caserta, Cosenza e Reggio Calabria.

Stretto un accordo con la Via Francigena

Oltre ad ampliare la rete di collegamenti sul territorio, FlixBus ha inoltre siglato una collaborazione con l’Associazione Europea delle Vie Francigene, l’ente preposto alla promozione della più antica via di pellegrinaggio d’Europa, che fra le proprie tappe conta anche Aosta e Châtillon.

Grazie a tale accordo, i pellegrini e le pellegrine in partenza dalla Valle d’Aosta avranno diritto ad agevolazioni speciali per raggiungere in autobus la tappa da cui inizieranno il cammino, spostarsi fra diverse tappe della Via o tornare a casa alla fine del pellegrinaggio, con la possibilità di trasportare anche la propria bicicletta.

Per usufruire della convenzione, basta essere in possesso della credenziale della Via Francigena, il documento ufficiale che attesta, attraverso i timbri, il passaggio nelle diverse tappe della Via. Seguendo la procedura indicata sul sito dell’Associazione, i pellegrini e le pellegrine potranno ottenere, in pochi passaggi, gli sconti a loro dedicati per prenotazioni tramite l’app FlixBus.

 

3 risposte

  1. Salve, spero che il servizio funzioni per Aosta, perché nel passato per altre tratte ho avuto seri problemi con FlixBus. Inoltre, al sud ci lamentiamo sempre (io sono una di quelle,che lo fa), ma mi sono resa conto, che il profondo nord sta rovinato; Non è possibile che ad Aosta non funzioni nemmeno l’aeroporto, ritengo sia vergognoso che, chi parte da Napoli debba impiegarci almeno dieci ore…

  2. Manca il servizio zona balneare: Firenze Rimini! È proprio un disagio! Almeno per il periodo estivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia
Economia