Il Pd, l’Italia dei Valori, l’Arci e i giovani comunisti aderiscono allo sciopero della Cgil

Il 6 maggio l’Italia dei Valori sarà con un gazebo in piazza Arco d'Augusto a partire dalle ore 9 del mattino. L’’Arci Vda sarà invece in via Croce di Città.
Economia

Dopo il collettivo studentesco hanno annunciato in queste ore la propria adesione allo sciopero generale indetto dalla Cgil per il prossimo 6 maggio, il Pd, l’Italia dei valori, l’Arci Vda e i giovani comunisti.

Il Pd si legge in una nota “è vicino a tutto il mondo del lavoro, specie in un momento di grande difficoltà come quello attuale, nel quale da più parti si comincia a denunciare la grave crisi in atto in Valle d’Aosta. Esiste un’emergenza lavoro in Valle, come sottolineato anche dalle dichiarazioni dei sindacati il 1° maggio scorso a Verrès e in particolare dal discorso del segretario regionale della CGIL: il settore industriale ha espulso molti addetti, quasi 300 solo negli ultimi anni, i quali difficilmente potranno essere riassorbiti anche dopo la crisi. Iniziano purtroppo a sgretolarsi anche alcune certezze relative ai posti di lavoro pubblici, in particolare quelli precari”.

Il 6 maggio l’Italia dei Valori sarà con un gazebo in piazza Arco d’Augusto a partire dalle ore 9 del mattino, per distribuire materiale informativo sia sulle motivazioni dello sciopero stesso sia sui quattro prossimi referendum. L’’Arci Vda sarà invece in via Croce di Città dalle 10 mentre i giovani comunisti della Valle d’Aosta annunciano la loro partecipazione alle manifestazioni e al presidio organizzati ad Aosta.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia