Misure anticrisi, da lunedì al via le domande per Partite Iva, B&B e aziende agricole

A partire dalle 14 di lunedì 19 luglio sarà possibile presentare domanda per i bonus destinati alle imprese e ai titolari di Partita Iva, ai gestori dei bed and breakfast e alle aziende agricole, previsti nell'ambito degli aiuti anti-crisi Covid.
Palazzo regionale
Economia

A partire dalle ore 14 di lunedì 19 luglio sarà possibile presentare domanda per i bonus destinati alle imprese e ai titolari di Partita Iva, ai gestori dei bed and breakfast e alle aziende agricole, previsti nell’ambito degli aiuti anti-crisi Covid.

Il primo contributo una tantum a fondo perduto da 2.000 a 25.000 euro, in base al fatturato complessivo – fanno sapere dalla Regione –, è destinato ai titolari di Partita Iva in Valle d’Aosta che, tra ottobre 2020 e marzo 2021, abbiano ridotto il fatturato almeno del 30 per cento rispetto al 2019 e al 2020. Il contributo può aumentare fino a 45.000 euro in casi di forti riduzioni di fatturato. Le risorse complessivamente messe a disposizione per questa misura sono pari a 49 milioni di euro.

Il secondo bonus riguarda invece i gestori di bed & breakfast che abbiano registrato una riduzione dei ricavi almeno del 30 per cento. Il contributo è di 2.000 euro. Alle attività di B&B avviate tra ottobre 2019 e il 23 marzo 2021 sono invece destinati 1.000 euro a prescindere dalla riduzione dei ricavi. In totale sono disponibili 200mila euro.

Infine, vengono concessi contributi da 1.500 a 4.500 euro alle aziende agricole valdostane il cui titolare risulta iscritto come coltivatore diretto presso la sezione INPS della Valle d’Aosta e dotate di una Produzione Standard, riferita al 2020, pari o superiore a 10.000 euro. Per questa misura sono stati stanziati 1,3 milioni di euro.

Le domande potranno essere inoltrate tramite il portale #vdariparte. Per accedervi è necessaria un’identità digitale SPID, CNS e CIE. La domanda può anche essere presentata da un soggetto delegato dal beneficiario.

Dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, è a disposizione uno sportello digitale per l’attivazione dello SPID, aperto, nel cortile interno del palazzo dell’Assessorato, in piazza della Repubblica, ad Aosta.

È inoltre disponibile il numero verde 800 006 300 per supportare gli utenti nell’autenticazione alla piattaforma con identità digitale (SPID, CIE, TS/CNS), fornire informazioni sulle misure previste, indirizzare verso la struttura competente ove necessario e supportare nella compilazione della domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia