Aostasera si dedica all’approfondimento: i dossier per comprendere a fondo la realtà

Il nuovo prodotto editoriale che la redazione ha deciso di offrire alla sua comunità di lettori nasce dalla consapevolezza, da tempo maturata, che anche sul web sia possibile, anzi necessario, fare approfondimento.
Redazione AostaSera
Editoriali

“La Valle d’Aosta ha sei nuovi medici di famiglia” titolavamo il 7 aprile scorso, in relazione alla consegna dell’attestato di conclusione del corso triennale di formazione specifica in medicina generale del triennio 2018/2021 da parte di sei giovani. Un articolo che per tutto il mese è stato fra i più letti. L’interesse ci ha fatto sorgere delle domande, a cui come giornalisti abbiamo cercato di dare delle risposte. E’ nato così il primo Dossier di Aostasera che potrete da domani trovare sul nostro quotidiano in un’apposita sezione dedicato alla profonda crisi della medicina di base in Valle d’Aosta.

Il nuovo prodotto editoriale che la redazione ha deciso di offrire alla sua comunità di lettori nasce dalla consapevolezza, da tempo maturata, che anche sul web sia possibile, anzi necessario, fare approfondimento.

L’informazione sul web è per sua stessa natura rapida, sintetica, veloce. Ma le sole “flash news” non consentono ai lettori di comprendere a fondo la complessità di alcune vicende e dei fenomeni che si sviluppano nel corso degli anni. E’ il caso ad esempio delle grandi opere al centro del dibattito e delle scelte politiche di diverse legislature. Lo stesso vale per le problematiche annose della Valle d’Aosta mai risolte (la sanità, l’ambiente, i trasporti, i casi giudiziari ecc…) di cui si rischia di perdere i contorni e i passaggi essenziali a capire la realtà.

Lo tocchiamo con mano tutti i giorni: attraverso commenti, mail o messaggi Voi lettori ci spronate a scandagliare alcuni temi, ad andare a fondo nelle questioni, a ricostruire delle vicende. Sollecitazioni che non sono rimaste lettera morta, ma che anzi ci hanno portato ad accelerare un progetto che era già nelle nostre teste.

Per arrivare ad offrirvi i “Dossier” di Aostasera, oltre a importanti risorse economiche, era indispensabile, per una piccola realtà editoriale come la nostra, fare un investimento anche sulle risorse umane da coinvolgere e attivare. L’incontro con Giorgia Gambino, la giovane giornalista che firma questo primo dossier e che ha accettato la scommessa che le abbiamo lanciato, mettendoci la testa, oltre all’anima e al cuore, ci ha permesso di concretizzare la nostra idea prima del tempo.

Cosa potrete trovare quindi nei dossier di Aostasera.it? Speriamo innanzitutto le risposte alle domande che quotidianamente vi e ci ponete, ma anche una fotografia con un grandangolo dei temi che più riteniamo essere di vostro interesse. Gli approfondimenti che metteremo in campo non potevano che essere multimediali. Siamo o no un quotidiano online? Parole, foto, video e infografiche per aiutarvi ad essere sempre più cittadini consapevoli e informati.

Da quando siamo online viviamo il nostro lavoro, fare informazione in una realtà locale, come un servizio a favore della nostra comunità. Da sempre abbiamo immaginato il nostro come un giornale vicino al territorio e alle persone che, come noi, quel territorio lo vivono.

Assieme a tutti voi, quindi, Aostasera, vuole continuare a crescere e a migliorare in questa funzione di servizio, come questo nuovo progetto dimostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Editoriali
Editoriali