Maltrattamenti e lesioni alla compagna: arrestato 35enne

L’arresto a seguito di un intervento per l’aggressione ad una donna. Subito la vittima ha detto ai Carabinieri di rifiutare le cure, poi è emerso il “quadro di violenza domestica” che ha portato al fermo.
Carabinieri (foto d'archivio)
Cronaca, Notizie

“Un quadro di violenza domestica iniziato dallo scorso luglio, fatto di continue liti e aggressioni mai denunciate per paura di ritorsioni”. È questo, nella ricostruzione dei Carabinieri della Compagnia di Aosta, l’inquietante sfondo dell’arresto – operato nella tarda serata di ieri, domenica 23 settembre – di un pregiudicato trentacinquenne residente ad Aosta, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

Tutto ha inizio con l’intervento, in serata, di una “Gazzella” del Nucleo operativo radiomobile, in collaborazione con una “Volante” della Questura e con la Polizia locale, per l’aggressione ad una donna in un’abitazione, con delle forbici. Subito, la vittima, malgrado le ferite visibili, riferisce di voler rifiutare le cure mediche.

Per i militari, quella scelta è la conseguenza di “uno stato di tensione e assoggettamento” indotto in lei dal presunto responsabile. Dopodiché, sentendola, viene ricostruito il passato. Per l’uomo scatta l’arresto, mentre lei viene condotta in Pronto soccorso, dove le vengono riscontrate ferite da taglio alla mano destra, giudicate guaribili in dieci giorni.

L’arrestato è ora in carcere a Brissogne, in attesa dell’udienza di convalida del fermo (pm Francesco Pizzato). Le forbici sono state sottoposte a sequestro e alla donna è stata offerta la possibilità di contattare dei centri territoriali antiviolenza. Le generalità del 35enne non sono state diffuse dalle forze dell’ordine, nell’ottica di tutelare la vittima dei reati contestati.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Sport
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte