Cazzanelli, Stradelli e Perruquet aprono il “Couloir Franco Oberti”

La via, tra la Becca di Guin e Punta Sella sulle Grandes Murailles, ha un grado AI4 + M4 con 900 metri di dislivello.
Stefano Stradelli François Cazzanelli Jerome Perruquet
Montagna

Hanno atteso la finestra meteorologica giusta, armati di pazienza. Poi, domenica 27 novembre, sono partiti “in un ambiente selvaggio proprio sopra casa nostra”: François Cazzanelli, Stefano Stradelli e Jérôme Perruquet hanno aperto una nuova via, il “Couloir Franco Oberti”, sulle Grandes Murailles.

La via, tra la Becca di Guin e Punta Sella, è stata dedicata all’imprenditore scomparso a marzo, amico della Società Guide del Cervino. Un percorso di ghiaccio e misto (grado AI4 + M4) di 900 metri di dislivello, a cui se ne aggiungono ulteriori 900 di avvicinamento da Cervinia per un totale di 1800 metri, che i tre alpinisti hanno percorso in meno di 14 ore tra salita e discesa in doppia con due corde da 60 metri, 10 viti da ghiaccio, un set di friends dal 0.3 al 1, una scelta di chiodi da roccia e qualche cordone per le soste.

Couloir Franco Oberti
Couloir Franco Oberti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Montagna

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte