Aosta, la Commissione speciale Covid cerca la sua forma. In vista una fitta serie di audizioni

Riunitasi per la prima volta, la Commissione mette sul tavolo una serie di soggetti da audire per cercare soluzioni all'emergenza. L'obiettivo è stringere i tempi, ascoltare gli "stakeholders" e diventare operativi prima del Bilancio.
Piazza Chanoux - Municipio
Politica

Correre, velocizzare, fare in fretta e cercare di ascoltare tutte le categorie interessate dall’emergenza Covid e proporre delle soluzioni.

La “prima” della Commissione straordinaria messa in piedi dal Comune di Aosta a fine novembre è interlocutoria, anche perché – oltre a capire come muoversi – cerca di capire in che direzione farlo.

Anzitutto i tempi, con la proposta (piuttosto bipartisan) di potersi incontrare almeno settimanalmente – se non più sovente – visto proprio il carattere emergenziale che ha visto il nuovo organo nascere. Del resto, non c’è emergenza senza urgenza.

Starà ora al Presidente di Commissione Fabio Protasoni (Pcp) incastrare le tessere delle audizioni – l’indicazione è quella di cominciare dalle categorie economiche – per riuscire a “fotografare” la situazione dell’emergenza da Covid-19 nel Capoluogo da tutti gli angoli possibili.

Sul tavolo, diversi gli attori da coinvolgere, dato che in questo primo “brainstorming” si è detto di audire, tra gli altri, il Sindaco Gianni Nuti e parte della Giunta, ma anche Confcommercio, Confindustria, la Chambre, l’Uppi, l’Associazione delle partite Iva, la corposa parte che riguarda il sociale (Il Forum del Terzo settore, il Csv, ed i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Savt per l’allarme occupazionale), ma anche la Croce rossa, la Caritas diocesana, oltre ad avere uno spaccato della situazione dall’Osservatorio socio-economico della Regione.

A questo, su suggestione dei Commissari si aggiungono Cna e Confartigianato, il Coni (a proporli è Roberto Favre, Uv), il mondo giovanile e quello delle donne (Cittadella e Centro donne contro la violenza, esempi portati da Serena Del Vecchio, Pcp), del mondo del lavoro e della formazione (proposti da Sylvie Spirli, Lega) e ancora legati all’area dell’infanzia come oratori, dirigenti scolastici e insegnanti (a chiederlo è stato Giovanni Girardini, Rinascimento).

Una serie fitta di audizioni – da calendarizzare –, con una sfida. Dal momento che incombe anche il Bilancio comunale, piegare i tempi della burocrazia e diventare, concretamente, operativi.

I compiti della Commissione

La Commissione speciale, istituita ai sensi dell’art.49 del regolamento del Consiglio comunale, avrà i seguenti compiti:

  • analisi e monitoraggio dello stato d’emergenza causato dalla pandemia sul territorio comunale,
  • audizioni degli stakeholders (associazioni rappresentative, organizzazioni sindacali, ecc.);
  • supporto alla Commissione consiliare competente per l’elaborazione di strategie di rilancio futuro dell’economia locale;
  • supporto alla commissione consiliare competente per l’elaborazione di strategie sociali per sostenere le fasce più vulnerabili, in particolare alle nuove povertà;
  • formalizzazione di proposte di deliberazioni da sottoporre alla Giunta comunale;
  • redazione della relazione finale da presentare al Consiglio comunale sulle attività sopraelencate al termine dell’operatività della stessa.

I membri della Commissione

La Commissione speciale è composta da sei membri della maggioranza consiliare – Fabio Protasoni (Presidente), Serena Del Vecchio e Gianluca Del Vescovo (Pcp), Franco Proment e Roberto Favre (Uv) e Pietro Varisella (Av) – e tre dell’opposizione: Bruno Giordano(Lega, Vicepresidente), Giovanni Girardini(Rinascimento VdA) e Paolo Laurencet(FdI/FI).

0 risposte

  1. Con calma.
    La prima ondata è un ricordo, la seconda è quasi finita.
    Magari per la terza saranno riusciti a decidere un calendario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica