Politica

Ultima modifica: 10 Settembre 2019 18:14

Associazioni fra comuni, i sindaci portano le proprie proposte di modifica

Aosta - Il fulcro della proposta, che arriverà la prossima settimana in Piazza Deffeyes, rimane la non obbligatorietà di associare le funzioni.

Assemblea CpelAssemblea Cpel

Arriveranno in piazza Deffeyes la prossima settimana le proposte di modifica dei sindaci alla legge regionale 6/2017,  la disciplina dell’esercizio associato di funzioni e servizi comunali. Elaborate da due tavoli di lavoro, partendo anche dalla proposta di legge depositata nei mesi scorsi da Lega e Mouv’, le modifiche sono state al centro dell’Assemblea del Cpel, riunitasi nel pomeriggio di oggi a porte chiuse.

Il fulcro della proposta rimane la non obbligatorietà di associare le funzioni. “Questo lascia la possibilità ai comuni di organizzare come vorranno le proprie attività – spiega al termine dell’Assemblea il Presidente Franco Manes – Annesso a questo si interviene anche sulle funzioni che devono esercitare i singoli comuni, le Unité, il Celva e la Regione. Inoltre abbiamo previsto l’obbligo per i comuni sotto i 1000 abitanti di associare almeno le funzioni di segreteria, perché ci siamo resi conto che un comune di 90 abitanti non può avere in carica un segretario a tempo pieno, ma anche per cominciare a portare al legislatore la problematica di individuare il numero delle sedi di segretaria”.

L’Assemblea si è poi detta favorevole a prevedere un meccanismo di incentivi per i comuni che decidono di associarsi. “Questi incentivi devono essere previsti non in legge, ma in una delibera di Giunta tenuto conto dei bilanci regionali e d’intesa con il Cpel. Per quanto riguarda invece le eventuali fusioni fra comuni, abbiamo ribadito che sono già previste dalla legge 54/98 e che se ci dovesse essere la possibilità di fondere dei comuni, chiaramente in piena autonomia, devono essere almeno garantiti dei contributi per un decennio”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>