Politica di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 29 Dicembre 2019 11:33

Barocco/Peinetti, il Conseil Uv deciderà l’espulsione dei consiglieri

Aosta - A spiegarlo il Presidente Lavévaz dopo il Comité fédéral convocato d’urgenza oggi: "Sono andati contro la linea del movimento, che era chiarissima e mandato la Regione in esercizio provvisorio”.

Erik Lavévaz presidente UvErik Lavévaz, presidente Uv

L’Union Valdôtaine sceglie la linea dura. Il Comité fédéral convocato d’urgenza durante la pausa dei lavori del Consiglio regionale di oggi ha deciso di muoversi: l’“insubordinazione” di Barocco e Peinetti, che hanno deciso di non dare l’ok al Bilancio, non resterà impunita.

A spiegarlo è lo stesso Presidente del “Mouvement” Erik Lavévaz, che prima di rientrare in piazza Deffeyes spiega: “Abbiamo deliberato di convocare il Conseil fédéral dopo le feste per eventuali azioni sanzionatorie”.

La data di convocazione del “parlamentino” unionista balla tra l’8 ed il 9 gennaio, e lì le azioni sanzionatorie avranno un nome preciso: “Il Conseil propone l’espulsione – prosegue Lavévaz – perché i consiglieri sono andati contro la linea del movimento che era chiarissima e hanno, di fatto, mandato la Regione in esercizio provvisorio”.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>