Comune di Aosta, approda in Consiglio il bilancio di previsione 2013

Il Comune, nell’incertezza sulla quota di riserva Imu da assegnare allo Stato, ha deciso di innalzare le aliquote per le seconde case che passeranno dallo 0,76% allo 0,86% per quelle locate e dallo 0,96% al 10,96% per quelle sfitte.
Municipio di Aosta
Politica

Il bilancio di previsione della città di Aosta per il prossimo anno sarà discusso domattina, venerdì 28 dicembre, in Consiglio comunale, a partire dalle 8.30. Predisposto dalla Giunta, il documento finanziario pareggia sulla cifra di 80,3 milioni di euro, circa 11 milioni rispetto al consuntivo 2012.

Nella previsione triennale, nel 2014 il pareggio sarà a 77,3 milioni di euro e nel 2015 a 73,6 milioni. Il Comune, nell’incertezza sulla quota di riserva Imu da assegnare allo Stato, ha deciso di innalzare le aliquote per le seconde case che passeranno dallo 0,76% allo 0,86% per quelle locate e dallo 0,96% al 10,96% per quelle sfitte.

Con meno risorse e con l’obbligo di metterne da parte altre, il Comune di Aosta ha deciso di bloccare anche gli investimenti: con i fondi di Aosta Capitale si procederà alla sola riqualificazione di Piazza Giovanni XXIII e Piazza Roncas. Le tasse, almeno per ora non saranno aumentate, cosi come i servizi essenziali al cittadino non verranno tagliati.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte