Consiglio comunale: le mozioni scalderanno gli animi dei consiglieri e della Giunta

Inizia alle 15 di oggi il Consiglio comunale della città. All’ordine del giorno punti legati alla solidarietà internazionale. Viérin presenta una mozione per chiedere una Commissione d’indagine.
Consiglio comunale
Politica
Si riunirà alle 15 di oggi, martedì 15 dicembre il consiglio comunale di Aosta. Il primo punto all’ordine del giorno rientra nell’ambito di “Aosta capoluogo” e consiste in uno studio di fattibilità per la realizzazione di una pista ciclabile di collegamento tra l’area Mont-Fleury e il Pont Suaz. I punti 2, 3 e 4 riguardano progetti di solidarietà internazionale.
Molto probabilmente il Consiglio si animerà con le mozioni. Due sono state presentate da Ettore Viérin, capogruppo del Pdl, con una di queste richiede “l’apertura di una commissione di indagine”. Tutto ruota ancoro attorno all’ultimo Consiglio comunale, nel quale scaldati dal tema “crocifisso” i consiglieri si sono lasciati andare a commenti poco ortodossi. Viérin parlava di “scheletri nell’armadio”, rivolgendosi al sindaco, che come era immaginabile non l’ha presa bene. Curiosa anche la mozione di Aosta Viva: “Un nuovo lager in piazza chanoux”, i consiglieri si riferiscono agli chalet di legno che sono stati posizionati per la Pila sky race, la gara podistica in programma per il 18 dicembre. Le casette e il palco non piacciono agli arancioni, anche se parlare di “lager” a molti è sembrato un po’ eccessivo e fuori luogo.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte