Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 18 Dicembre 2019 17:14

Consiglio regionale, verso il ritorno in aula del Bilancio regionale

Aosta - La maggioranza regionale è pronta a rispondere picche alla proposta di Lega e Mouv', che ieri avevano chiesto di poter posticipare al mese di gennaio l'esame dei documenti finanziari.

Consiglio dicembreConsiglio dicembre

Il bilancio deve essere approvato prima della fine dell’anno. Ne è convinta la maggioranza regionale, pronta a rispondere picche alla proposta di Lega e Mouv’, che ieri avevano chiesto di poter posticipare al mese di gennaio l’esame dei documenti finanziari. Dietro la scelta dei gruppi di maggioranza, si nasconde la volontà di avere al più presto, sul tavolo, i nomi dei potenziali sostenitori di un nuovo progetto di governo. Un governo di larghe intese, con la disponibilità, sembra, degli attuali componenti della Giunta a rimettere sul tavolo le varie deleghe.

Oltre ai quattro nuovi consiglieri regionali –  Marzi, Trione, Favre e Avati – che potrebbero già fare il loro ingresso in Piazza Deffeyes venerdì pomeriggio, gli occhi sono puntati su Lega Vda e Mouv’ . E’ in questi due gruppi consiliari che l’attuale maggioranza spera, sfruttando le fratture, grandi e piccole che da tempo si sono formate, di poter allargare il consenso del nuovo esecutivo.

“In questa fase non vediamo una grande strategia di larghe intese, ma un tentativo estremo di sopravvivenza” risponde alle voci di corridoio Stefano Aggravi della Lega Vda. “Chiamano ad un atto di responsabilità, ma il bilancio è un atto politico.  Il cammello è troppo grande, in una situazione come questa, per passare nella cruna dell’ago”.

Salvo sorprese, con le surroghe di venerdì, la maggioranza, inclusa Rete Civica, tornerebbe a 18. La Presidente del Consiglio regionale Emily Rini nei giorni scorsi si è tirata fuori, ma non è detto che possa rivedere la propria decisione alla luce di un nuovo progetto, al momento tutto ancora da costruire.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>