Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 20 Gennaio 2021 9:50

Crisi di Governo, il senatore Lanièce vota la fiducia

Aosta - L'annuncio con un tweet in serata. "Alla fine di una lunga giornata di trattative sul filo di lana è arrivato un importante risultato per il bene della Valle d’Aosta e dei Valdostani, unico mio vero obiettivo in questo dibattito politico".

Albert LanièceAlbert Lanièce

Albert Lanièce annuncia con un tweet in serata la propria intenzione di votare la fiducia al Governo Conte. 
A pesare sulla decisione del senatore valdostano, probabilmente anche l’annuncio del Ministro agli Affari regionali Francesco Boccia di voler proporre al Consiglio dei Ministri il ritiro dell’impugnativa della legge regionale sulle riaperture, al momento sospesa dalla Consulta.

Nel suo intervento, nel pomeriggio di oggi, martedì 19 gennaio, il senatore Lanièce aveva condizionato il suo voto di fiducia al Premier Giuseppe Conte alla “volontà del governo di accettare le nostre richieste in un nuovo e autentico spirito di collaborazione e rispetto reciproco”.

Nel suo intervento sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio, Lanièce, auspicando una “diversa e più convinta attenzione alla montagna e alle Regioni a statuto speciale, in particolare alla Valle d’Aosta”, ha evidenziato come “la montagna è il territorio più ferito dal punto sanitario ed economico. La Valle d’Aosta ha subito e sta subendo delle conseguenze pesantissime, essendo la nostra economia legata al turismo invernale, un turismo che dipende totalmente dagli spostamenti dalle altre regioni o dagli altri stati e che l’esiguo numero di residenti non potrebbe mai garantire un minimo sostegno, come invece avviene per tutti gli altri territori del nostro paese”.

La crisi economica in atto, ha spiegato il senatore valdostano, ha “spinto il nostro Consiglio regionale e il Presidente della Regione a legiferare secondo le competenze che ci permette il nostro statuto speciale di autonomia”. La legge regionale 11 sulle riaperture è stata subito impugnata dal Governo. “Mi ha sorpreso soprattutto nella sua rapidità. Questa impugnativa diventa ancor più difficile da capire nel momento in cui, in un altro territorio alpino, la provincia autonoma di Bolzano, è in vigore una legge praticamente identica, e che ne sono assolutamente contento il governo non aveva ritenuto di impugnare, creando un evidente e insopportabile per noi valdostani ingiustizia e diversità di trattamento”.

Lanièce ha quindi ricordato al Premier Conte le questioni che gli erano state sottoposto in occasione del voto di fiducia al suo secondo governo. “Dall’idroelettrico, ai trasporti, ai tunnel: prioritari per la Valle d’Aosta, che purtroppo non vi è mai stata neppure il modo di affrontare”.

Matteo Salvini all’attacco di Lanièce

Sulle parole del senatore valdostano era intervenuto il Leader della Lega Matteo Salvini.  “Il senatore valdostano del Gruppo per le Autonomie dice che il governo non conosce e non ascolta la Valle d’Aosta, fa ricorso contro leggi regionali a favore della montagna e anche sui trasporti e sui problemi della Valle questo governo non ha fatto niente.  – ha sottolineato Salvini – Dopo un anno, dice il senatore, la mia fiducia si è incrinata. E quindi… vota a favore di Conte!?! Lo spieghi ai lavoratori e ai cittadini valdostani, cosa non si fa per salvare la poltrona”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

5 commenti su “Crisi di Governo, il senatore Lanièce vota la fiducia”

Commenta questo articolo