Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 29 Gennaio 2020 17:56

Discarica di Chalamy, arriva in aula la proposta del Governo

Aosta - Presentati dagli Assessori Chatrian e Bertschy i due sub-emendamenti che dovranno ora essere votati in aula.

discarica chalamydiscarica chalamy

Annunciati questa mattina, sono stati presentati ai capigruppo nel pomeriggio di oggi durante una sospensione dei lavori i sub-emendamenti alle leggi di bilancio predisposti dagli Assessori Luigi Bertschy e Albert Chatrian sulla discarica di Chalamy.

Le iniziative hanno l’obiettivo di  “proporre una soluzione legislativa alla questione della realizzazione e dell’esercizio delle discariche per il conferimento di rifiuti speciali provenienti da altre Regioni, a fronte delle richieste avanzate su più fronti e, in particolare, dai Comitati dei cittadini e dalle Amministrazioni locali, preoccupati delle possibile ricadute sull’ambiente e sulla tutela della salute delle attività di smaltimento dei rifiuti, diversi da quelli prodotti nel territorio valdostano”.

In particolare, a fronte della disposizione che impegna la Regione a disincentivare la realizzazione e l’utilizzo delle discariche per il conferimento di rifiuti speciali provenienti da altre Regioni, “si prevede, per le discariche già autorizzate, ma non ancora in esercizio, il divieto di completare i lavori correlati alle attività di smaltimento dei rifiuti speciali extra Regione, ad eccezione dei rifiuti inerti previa caratterizzazione, per i quali il comma 12bis dell’articolo 14 della l.r. 31/2007 esclude il divieto di conferimento, mantenendo, invece, il limite del 20 per cento della capacità annua autorizzata per le sole discariche già realizzate e già in esercizio”.

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>