Dodici milioni per i mutui prima casa e recupero edilizio

Un centinaio le domande mutuo prima casa e recupero edilizio del 2018 e fino ad aprile 2019 che verranno finanziate.
case, palazzi
Politica

Saranno oltre un centinaio le domande di mutuo prima casa e recupero edilizio abitativo (31 del 2018 e 71 del 2019) che troveranno nelle prossime settimane una risposta grazie ai 12 milioni di euro che la Giunta regionale ha destinato ad implementare il fondo di rotazione.

“Grazie alla nuova destinazione – dice Carlo Marzi, Assessore alle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio – la disponibilità finanziaria del suddetto fondo di rotazione somma a 15 milioni 646 mila 200 euro: pertanto risulta possibile garantire il finanziamento di tutte le istanze ancora in attesa relative all’anno 2018 e delle istanze pervenute sino al mese di aprile 2019″.

Al momento vi sono 567 pratiche in sospeso per l’acquisto prima casa e le altre richieste raccolte durante il 2019. La quota complessiva dei finanziamenti ancora da erogare, che passa da 85 milioni 300 mila euro a 66 milioni 500 mila euro.

“Per il finanziamento delle restanti domande di mutuo – prosegue Marzi –  è in fase di valutazione un percorso di adeguamento legislativo che potrebbe consentire di affiancare alla tradizionale forma di sostegno per l’acquisto prima casa in conto capitale la possibilità di intervenire, almeno di questa fase di grave difficoltà, con adeguate misure in conto interesse da approfondire e strutturare con tutti i referenti di mercato coinvolti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte