Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 17 Dicembre 2019 10:26

Egomnia, arrivate le dimissioni anche di Stefano Borrello e Luca Bianchi

Aosta - Le lettere di dimissioni sono state presentate alla Presidente del Consiglio Valle, Emily Rini poco prima dell'inizio dell'adunanza.

Stefano BorrelloStefano Borrello

Dopo Laurent Viérin e Antonio Fosson, anche Luca Bianchi e Stefano Borrello lasciano la carica di consigliere regionale. Le lettere di dimissioni sono state presentate alla Presidente del Consiglio Valle, Emily Rini, poco prima dell’inizio dell’adunanza.

L’ex Assessore regionale alle Opere Pubbliche, a differenza degli altri suoi colleghi, ha voluto essere in aula invece per spiegare le ragioni della sua scelta. “Per me era importante essere qui oggi” ha detto Borrello, confermando poi all’aula di aver ricevuto un avviso di garanzia, nell’ambito dell’inchiesta Egomnia con l’accusa di scambio elettorale politico mafioso. 

Stefano Borrello
Stefano Borrello

“Comunico di ritenermi in coscienza estraneo ad ogni reato.” ha proseguito l’ex Assessore. “Sono e resto sereno. Sono certo di aver operato nel pieno rispetto delle leggi. Per quanto riguarda il procedimento giudiziario, che ha tutta una serie di evoluzioni, ritengo opportune le indagini e gli approfondimenti della Procura e esprimo massima fiducia nella Magistratura, confidando che la stessa possa far al più presto chiarezza su queste vicende, per la mia onorabilità personale, politica e professionale”.

Nella lettera inviata invece alla Presidente Rini, l’ex capogruppo Uv Luca Bianchi spiega: “Ho troppa considerazione per l’istituzione e la comunità che ho avuto l’onore di rappresentare in questi anni e non posso accettare che la Valle d’Aosta possa soffrire di questa situazione.” Bianchi ribadisce, quindi “la mia buona fede, che spero di poter dimostrare nelle sedi competenti, con il sentimento di non aver commesso alcun reato e respingendo tutte le accuse”.

A sostituire Luca Bianchi dovrebbe essere Domenico Avati, fra le fila dell’Uv, mentre al posto di Stefano Borrello potrebbe entrare Luisa Trione, fra le fila di Stella Alpina-PnV e Area civica.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>