Politica

Ultima modifica: 20 Febbraio 2019 13:09

Geenna, Centoz: “Nessun avviso di garanzia ricevuto”

Il Sindaco di Aosta, riguardo a possibili indagati in Consiglio, aggiunge: "non sono tenuto a sapere se qualcuno l’abbia avuta. Sono informazioni strettamente personali che competono ai singoli”. Intanto esordisce Tubère, supplente di Prettico.

Il Sindaco di Aosta Fulvio Centoz

È ufficiale, Elisabetta Tubère è consigliera comunale “supplente” ad Aosta. Questa mattina l’insediamento della neo consigliera che sostituisce il sospeso – per via della “Severino” – Nicola Prettico.

Quarta esclusa nelle fila del “Mouvement”, Tubère, Presidentessa della sezione Uv “Aoste Ville” e membro del cda del JB Festaz, entra in Consiglio in virtù delle 267 preferenze ottenute alle Elezioni comunali del 2015.

Un debutto delicato, all’insegna di “Geenna”

Un’esperienza da consigliera in una fase delicata, e a ricordarlo subito è Étienne Andrione, Lega, che durante il “Question time” torna su “Geenna”, l’operazione anti ‘Ndrangheta che ha portato in carcere, tra gli altri, l’ex Assessore comunale Marco Sorbara e il consigliere del Capoluogo Prettico.

“Il Sindaco è conoscenza di dieci informazioni di garanzia rivolte ad altrettante persone coinvolte nell’inchiesta? Può fornire informazioni per capire se siano consiglieri comunali o se fanno parte della sua maggioranza ?”.

Primo cittadino Fulvio Centoz che ha tagliato corto: “Personalmente non ho ricevuto nessuna informazione di garanzia, e non sono tenuto a sapere se qualcuno l’abbia avuta. Sono informazioni strettamente personali che competono ai singoli”.

Elisabetta Tubère, Uv
Elisabetta Tubère, Uv

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>