Il Presidente Lavevaz ha incontrato il Ministro per gli Affari regionali Gelmini

Fra i temi affrontati: la ricostituzione della paritetica, i ristori per il sistema montagna, l'istituzione di un tavolo per valutare la rimodulazione del contributo regionale alla finanza pubblica, alla luce delle minori entrate conseguenti alla crisi economica legata alla pandemia.
Lavevaz incontra Gelmini
Politica

Istituire un tavolo per valutare la rimodulazione del contributo regionale alla finanza pubblica, alla luce delle minori entrate conseguenti alla crisi economica legata alla pandemia. E’ una delle proposte che il Presidente della Regione Erik Lavevaz ha portato oggi, lunedì 1° marzo a Roma, nell’incontro avuto il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini.

Nella sede del Dipartimento per gli affari regionali, il Presidente Lavevaz ha sottoposto al Ministro Gelmini i principali dossier che richiedono un confronto tra la Valle d’Aosta e il Governo centrale. L’incontro ha messo anzitutto in luce la necessità di interventi rapidi e specifici per ristorare le perdite del sistema-montagna, dettagliando ulteriormente quanto già condiviso all’interno della Conferenza Stato-Regioni.

Si è poi parlato della ricostituzione della Commissione paritetica, per consentire di affrontare in tempi adeguati le norme di attuazioni come quella legata alle concessioni idroelettriche. Altro tema è stato quello dell’applicazione della “legge Madia” alle società partecipate, dove la richiesta regionale è quella dell’esclusione per le società partecipate come gli impianti a fune e Cva.

“Quello di oggi – spiega il Presidente Erik Lavevaz – è stato un incontro costruttivo e cordiale: il Ministro Gelmini ha dimostrato grande disponibilità ad affrontare i temi lasciati in sospeso nei mesi scorsi, diventando rapidamente operativi sui diversi dossier. Avvieremo subito un confronto specifico su un doppio canale: da una parte gli interventi legati all’emergenza, sottolineando il peso economico di una stagione invernale completamente compromessa, dall’altra dando alla Valle d’Aosta strumenti per strutturare il proprio futuro dal punto di vista delle risorse e dell’amministrazione”.

Il confronto con il nuovo Governo regionale proseguirà questa settimana con un incontro in video-conferenza programmato con il Ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

   Eventi
Precedente
Successivo
   Foto
Precedente
Successivo
   Video
Precedente
Successivo