La Giunta ha approvato il Programma di interventi per contenere il rischio valanghe a Cogne

La modifica del Programma regionale dei lavori pubblici riguarda il bacino di Tsaseche, e si pone l'obiettivo di accorciare i tempi delle fasi progettuali. I lavori di mitigazione del rischio valanghivo sono previsti nel corso del 2022 per una stima di spesa di 435mila euro.
Palazzo Regionale
Politica

La Giunta regionale, nella seduta odierna, ha approvato la modifica del Programma regionale dei lavori pubblici e dei servizi di architettura e ingegneria per il triennio 2021/2023 e il relativo elenco annuale, per realizzare delle opere di mitigazione del rischio valanghivo nel bacino di Tsaseche, a Cogne.

È necessario continuare a garantire le misure a protezione della regionale 47 per Cogne, in particolare in questo caso sotto l’abitato di Epinel, un’area che negli ultimi anni risulta sempre più interessata da fenomeni valanghivi – ha spiegato l’Assessore alle Opere pubbliche Carlo Marzi –. Per tale intervento, richiesto dell’amministrazione comunale di Cogne, abbiamo già stanziato i fondi necessari con l’assestamento di bilancio approvato a fine luglio scorso, al fine di poter procedere celermente con le successive fasi progettuali e la successiva realizzazione dei lavori”.

Tenendo conto dell’imprevedibilità degli eventi e di recenti episodi di distacco, come avvenuto il 31 gennaio scorso, con un accumulo nevoso che ha richiesto alcune ore per ripristinare il transito sulla strada regionale, l’Amministrazione regionale ha deciso di procedere valutando le possibili soluzioni strutturali di mitigazione del rischio sull’asse stradale, in sinergia con il lavoro che i tecnici delle Commissioni locali valanghe mettono in atto, a supporto della gestione da parte delle amministrazioni comunali e regionali.

La modifica al Programma permetterà quindi di procedere nelle fasi progettuali e nell’affidamento dei lavori previsti di mitigazione del rischio valanghivo, che si prevede possano essere realizzati nel corso del 2022 e per una stima di spesa complessiva pari a 435mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica