La Thuile, ripartono i lavori per il nuovo centro polifunzionale nel piazzale della Fiera

Era tutto fermo da due oltre due anni, per via del fallimento dell'azienda che si era aggiudicata i lavori. A settembre sono stati aggiudicati di nuovo i lavori alla Tour Ronde srl di Chambave, che si occuperà di concludere gli esterni entro l'inverno.
La Thuile
Politica

Si tratta di un primo passo, per uscire da una situazione che, a causa del fallimento della ditta che gestiva i lavori, era in sospeso da oltre due anni. “Lunedì c'è stata la consegna dei lavori alla nuova ditta – fa sapere il sindaco di La Thuile Mathieu Ferraris – che completerà entro l'inverno, dal punto di vista esterno, la struttura del piazzale della Fiera”.

Si parla del grosso spiazzo sulla destra, subito dopo la galleria di accesso al paese. L'immobile sorge all'angolo nord-ovest del piazzale e doveva essere pronto nel maggio 2015, ospitando gli uffici della Polizia comunale, l'Ufficio del turismo, il Consorzio degli operatori turistici, una sala d'attesa con biglietteria per i bus e una sala espositiva, “dove con un progetto europeo si dovrebbe sviluppare un museo virtuale sulla montagna”.

La ditta Costruire impianti srl di Aosta, che nel 2014 si era aggiudicata i lavori, ha prima dato problemi con inadempienze, poi è fallita, obbligando il Comune a svolgere una nuova gara d'appalto e allungando di molto i tempi. “Stiamo cercando di recuperare un po' di denaro con le assicurazioni per i lavori che non sono stati fatti bene e anche chiedendoli all'azienda fallita – racconta Ferraris – ma oramai è una scatola vuota, con un curatore che sta a Roma”.

La copertura del tetto in lamiera era invece stata subappaltata alla Chenevier spa di Charvensod, che non ha dato problemi e ha realizzato la sua parte di opera. “Ora il nostro scopo era quello di chiudere la struttura prima dell'inverno – spiega il sindaco – per questo ci siamo mossi subito con l'appalto sugli esterni, per il quale il grosso del lavoro riguarderà i serramenti, visto che ci sono pareti intere costruite con vetrate”.

Ad aggiudicarsi i lavori questa volta è stata la Tour Ronde srl di Chambave con un importo di poco meno di 130 mila euro. Un altro obiettivo, legato al completamento degli esterni, sarà quello di spostare in quell'area la soste dei pulman. Restano gli interni: “Manca un parere per partire con la gara – afferma Ferraris – perché nel frattempo si è deciso di aggiungere un bagno al primo piano”. Questa secondo iter dovrebbe essere impostato entro dicembre.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte