FOTOPolitica

Ultima modifica: 8 Luglio 2020 15:33

Misure anticrisi, i Sindaci valdostani in piazza

Aosta - 63 Primi cittadini si sono trovati, fusciacca indosso, davanti a Palazzo regionale. Ora una delegazione incontrerà i consiglieri regionali. Sul tavolo la modifica all'articolo sul finanziamento ai Comuni, con le risorse dimezzate ed il vincolo di destinazione.

I Sindaci valdostani sono scesi in piazza. Questa mattina – mercoledì 8 luglio – 63 Primi cittadini si sono trovati, fusciacca indosso, davanti a Palazzo regionale.

Sul tavolo l’incontro – richiesto ufficialmente attraverso una lettera – “alla presenza di tutto il Consiglio regionale” per spiegare la posizione presa ieri, in Assemblea a Pollein, dall’intero Cpel, messosi di traverso rispetto l’approvazione del “Terzo pacchetto di misure anticrisi” che, nell’ex articolo 17 modificato dal “Gruppo di lavoro politico”, dimezza il finanziamento straordinario ai Comuni dai 300mila euro iniziali agli attuali 150mila, inserendo il vincolo di destinazione delle risorse.

Una delegazione degli Enti locali, dopo l’incontro in piazza Deffeyes con il Presidente della Regione Renzo Testolin e la Presidente del Consiglio Valle Emily Rini, salirà ora a Palazzo per un faccia a faccia con i consiglieri regionali.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo