Politica di Silvia Savoye |

Ultima modifica: 12 Settembre 2020 9:50

Mobilità sostenibile, nuovi contributi regionali per l’acquisto di bici e monopattini

Aosta - La Giunta regionale ha approvato oggi i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei contributi, fino a 500 euro, previsti dalla legge di assestamento di bilancio. Domande dal 16 settembre al 31 ottobre.

Nuovi contributi in arrivo per l’acquisto di bici, non solo elettriche, monopattini, hoverboard e altri dispositivi di mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica.

La Giunta regionale ha approvato oggi i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei contributi, previsti dalla legge di assestamento di bilancio, approvata dal Consiglio Valle nel luglio 2020. L’importo complessiva stanziato è di 350 mila euro.

Possono accedere ai contributi i soggetti privati, maggiorenni, con almeno due anni di residenza, anche non consecutivi, nel territorio regionale ed essere residente in uno dei comuni della Regione  alla data di presentazione della domanda. Se residenti ad Aosta non devono aver fatto richiesta del bonus mobilità previsto a livello nazionale.

Nel caso in cui si tratti di un soggetto esercente attività economica, deve comunicare la propria partita Iva alla Struttura competente e deve operare in Valle d’Aosta con proprie unità locali alla data della presentazione della domanda. L’attività economica deve essere mantenuta almeno nei tre anni successivi alla data di concessione del contributo.

Sono ammessi a contributo gli investimenti per l’acquisto, eseguiti tra il 04 maggio 2020 e il 31 ottobre 2020 compresi, per una sola volta ed esclusivamente per uno dei seguenti veicoli:  velocipedi (tra cui biciclette e handbike), sia a propulsione muscolare che a pedalata assistita (epac1: electric pedal assisted cycle).
Nell’ambito della micromobilità elettrica, sono ammessi a contributo gli investimenti per l’acquisto di dispositivi per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, come definiti dal decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 4 giugno 2019 (sperimentazione della circolazione su strada di dispositivi per la micromobilità elettrica), e rientranti nelle seguenti tipologie: Hoverboard; Segway; Monopattini e Monowheel.

Il contributo per l’acquisto di questi beni è concesso solo per importi di spesa minima pari a 250 euro (IVA esclusa). In particolare per l’acquisto di un velocipede  (tra cui bicicletta e handbike) a propulsione esclusivamente muscolare o a pedalata assistita il contributo è pari al 60% della spesa sostenuta (IVA esclusa), nella misura massima di 500 euro.
Per la micromobilità elettrica (hoverboard, segway, monopattini, monowheel), il contributo è pari al 60% della spesa sostenuta (IVA esclusa), nella misura massima di 500 euro.

Il contributo è cumulabile con l’altro contributo previsto dalla legge regionale 16/2019 (Principi e disposizioni per lo sviluppo della mobilità sostenibile). La somma dei contributi concessi per l’acquisto del medesimo veicolo o dispositivo non può comunque essere superiore al 100% della spesa sostenuta (iva esclusa). Nel caso in cui il soggetto richiedente sia esercente attività economica, il contributo è concesso in regime “de minimis”.

Le domande possono essere presentate, fino a esaurimento fondi, a partire dalle ore 14 del 16 settembre 2020 e fino alle ore 23.59 del 31 ottobre 2020.
Le richieste vanno redatte esclusivamente online, accedendo alla piattaforma dedicata sul sito internet regionale. L’accesso avviene tramite una delle seguenti modalità: sistema di autenticazione SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o sistema di autenticazione semplificata.

3 commenti su “Mobilità sostenibile, nuovi contributi regionali per l’acquisto di bici e monopattini”

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>