Prima assemblea per Alliance Valdôtaine. “Al lavoro per coalizione”

Prima assemblea ieri a Fénis per Alliance Valdôtaine, che da gruppo consiliare si appresta a diventare movimento politico. 
Un momento dell'Assemblea di Alliance Valdotaine
Politica

Prima assemblea ieri a Fénis per Alliance Valdôtaine, che da gruppo consiliare si appresta a diventare movimento politico.

Fil rouge dell’incontro, a cui hanno preso parte un centinaio di persone, è stato il concetto di “autonomia responsabile”.

“Si è parlato di ciò che può fare la buona politica per rendere sempre di più la Valle d’Aosta un luogo dove vivere bene,  – spiega una nota – in un ambiente naturale che va valorizzato e salvaguardato, attraverso uno sviluppo economico che sappia integrare tutte le filiere, con una pubblica amministrazione che sia alleata dei cittadini e delle imprese”.

Alliance Valdôtaine, come spiega ancora la nota, vuole essere un “movimento plurale e aperto che tiene a presentarsi come autonomista, europeista, progressista e ambientalista. Un movimento lontano da ogni forma di populismo, fatto di persone spontanee e autentiche, attento alle politiche sociali, che stia tra la gente sul territorio e ben lontano dal sistema clientelare”.

Il confronto è aperto in particolare con gli altri movimenti autonomisti, “che condividono gli stessi principi fondanti e si pongono obiettivi comuni, per un lavoro di programmazione di ampio respiro che vada anche oltre le prossime elezioni, che costituiscono comunque il primo grosso impegno da affrontare”.

Il rischio che il neonato movimento vede all’orizzonte è ancora quello dell’ingovernabilità. “La frammentazione del panorama politico valdostano che nasce come reazione a una politica regionale percepita come superata e immobilista, rischia, se portata ancora di più all’eccesso con la presentazione di una miriade di liste alle prossime consultazioni elettorali, di diventare la causa di una paralisi”.

Per questo il movimento “lavorerà convintamente per contribuire, al pari degli altri movimenti, alla costituzione di una coalizione di forze politiche che possa presentare agli elettori un progetto, un programma e una scelta di candidati validi, competenti e rappresentativi della società valdostana”.

Durante l’Assemblea di ieri è stato costituito un coordinamento al cui interno si formerà una commissione politica, incaricata dei rapporti con le altre forze e un gruppo specificatamente dedicato all’organizzazione della campagna elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica