Quirinale, Lavevaz: “La rielezione di Mattarella garantisce stabilità”

A dirlo il Presidente della Regione, dopo l'incontro al Colle tra i "grandi elettori" ed il Capo di Stato uscente Sergio Mattarella, che sembra destinato a restare al Quirinale.
I Presidenti di Regione davanti al Quirinale per l'incontro con il Presidente Mattarella
Politica

Poco prima dell’inizio del voto a Montecitorio, i Presidenti di Regione, “grandi elettori”, hanno incontrato il Capo dello Stato uscente Sergio Mattarella, che sembra ormai – vista l’intesa tra forze politiche raggiunta – destinato ad essere rieletto Presidente della Repubblica.

“Mattarella – ha spiegato Lavevaz dopo l’incontro – ha manifestato la disponibilità ad accettare il rinnovo del suo incarico: anche se questo passaggio non faceva parte delle sue previsioni personali, si è messo a disposizione di fronte a una proposta arrivata da una così ampia maggioranza di grandi elettori”.

In un colloquio privato, a margine dell’incontro, Lavevaz ha “ringraziato il Presidente a nome dei valdostani per quanto ha fatto e per quanto farà. Sappiamo quanto sia capace di essere garante delle istituzioni repubblicane e punto di riferimento anche nei passaggi più delicati”.

“La sua rielezione garantisce stabilità – ha aggiunto il Presidente valdostano -: lo scenario di stallo che si era creato ha evidenziato la debolezza dei partiti e del sistema politico in generale, che deve trovare spazi di confronto per continuare a costruire l’uscita dalla crisi pandemica e gli strumenti per affrontare la ripartenza dell’Italia”.

3 risposte

  1. E’ proprio la stabilità di cui abbiamo bisogno: stabilità nel caos, nella decadenza sociale, culturale, politica, economica; stabilità nel terrorismo mediatico, nel conformismo dei media, nella narrazione pilotata. GRAZIE Mattarella.

  2. Sig.Lavevaz per la stabilità della valle,rimanga a Roma. Può sempre raccogliere monetine alla fontana di Trevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica