Ramadan in Parrocchia, Alpe: “Lega alimenta diffidenza, odio e disprezzo”

"La festa, religiosa o laica che sia, è un momento di aggregazione sociale, un momento di condivisione e di conoscenza reciproca, un'occasione per appianare eventuali controversie comprendendo le ragioni dell'altro" scrive il capogruppo Sartore.
Il Capogruppo Alpe in Comune Loris Sartore
Politica

Il gruppo consiliare di Alpe al Comune di Aosta prende le distanze dalle dichiarazioni della Lega Nord in merito alla Festa di fine Ramadan organizzata per sabato prossimo dall’Associazione Baobab presso la Parrocchia Maria Immacolata.

"La festa, religiosa o laica che sia, è un momento di aggregazione sociale, un momento di condivisione e di conoscenza reciproca, un’occasione per appianare eventuali controversie comprendendo le ragioni dell’altro" scrive in una nota il capogruppo Loris Sartore. 

"Le dichiarazioni della Lega – si legge ancora – viceversa non fanno altro che alimentare diffidenza, odio e disprezzo per coloro che sono fuggiti da situazioni di guerra, povertà e discriminazioni e si stanno integrando nella nostra società senza rinunciare, giustamente, alla propria fede religiosa e alle proprie tradizioni". 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica